Varietà di aglio per il tuo giardino di casa

915shares
  • Share
  • Tweet
  • Pin

Se compri l’aglio al supermercato, è probabile che tu abbia provato solo un tipo. I giardinieri di casa hanno decine di opzioni, ognuna con le proprie caratteristiche uniche e il proprio sapore. Ci sono così tanti tipi di aglio che può essere un po’ difficile capire come scegliere l’aglio per il tuo giardino.

L’aglio vero (Allium sativum) ha due sottospecie principali, l’aglio a collo morbido e quello a collo duro. All’interno di queste sottospecie, ci sono 2 sottotipi di softneck e 8 sottotipi di aglio hardneck. Dopo di che, ci sono singole varietà di aglio all’interno di ogni sottotipo. Tutto questo porta a più di 100 varietà di aglio, e un sacco di decisioni per il giardiniere domestico.

L’aglio a collo duro (Allium sativum ophioscorodon) produce uno stelo centrale rigido, e un raccolto secondario di scapi d’aglio in primavera. Gli scapi d’aglio sono gli steli dei fiori dell’aglio a collo duro, e di solito vengono tagliati per permettere alla pianta di dedicare l’energia al bulbo in via di sviluppo. L’aglio hardneck tende ad avere un sapore migliore di quello softneck, e generalmente supera l’aglio softneck nei climi più freddi.

Ci sono 5 tipi riconosciuti di aglio hardneck, così come 3 tipi “bonus” di aglio che sono attualmente riconosciuti come hardneck ma non sempre producono raccolti hardneck. Parlerò di questi tre sotto le varietà intermedie (creolo, asiatico e turbante).

  • Aglio a collo duro porcellana – Grandi spicchi con involucri bianchi lisci sono attraenti sui mercati. Le varietà di aglio porcellana sono facili da coltivare e si adattano a una varietà di condizioni di coltivazione. Sono buoni conservatori, durano più di 8 mesi e hanno un forte sapore di aglio. I loro spicchi sono extra grandi, e ogni bulbo produrrà da 4 a 6 enormi spicchi, ognuno avvolto in una buccia rosso/marrone.
  • Aglio Rocambole Hardneck – Noto per avere il miglior sapore di qualsiasi tipo di aglio, le varietà rocambole sono lo standard per i giardinieri domestici che cercano il miglior sapore di aglio in assoluto. Questo sapore spettacolare ha un prezzo: le varietà di aglio rocambole possono essere un po’ schizzinose per quanto riguarda l’irrigazione eccessiva e non funzionano bene negli anni piovosi. Richiedono anche estati più calde di altre varietà. Producono bulbi con 8-12 spicchi, e le carte vengono via pulite rendendole particolarmente facili da sbucciare. Le bucce rosse/marroni coprono i singoli spicchi, ma l’involucro esterno varia di colore da rosso a rosa e a strisce. L’aglio rocambolo non si conserva a lungo come quello di porcellana, ma spesso si conserva per 6 mesi o più.
  • Aglio a collo duro a strisce viola – Originariamente era l’unico tipo di aglio “a strisce viola”, le due varietà successive erano precedentemente classificate come parte del gruppo delle strisce viola. Tutte e tre le varietà sono facili da coltivare e producono bulbi con 8-12 spicchi alti e sottili. Tutte le varietà di aglio a strisce viola sono note per essere superiori per l’aglio arrostito. Tra le varietà degne di nota c’è Purple Star.
  • Aglio a collo duro a strisce viola marmorizzato – Simile all’aglio a strisce viola, ma i bulbi hanno spesso meno spicchi grandi. Le varietà di aglio a strisce viola marmorizzato hanno bisogno di un’attenzione extra durante la stagionatura, specialmente negli anni umidi, perché hanno la tendenza a trattenere l’umidità. Le varietà degne di nota includono Duganskij, Kahbar e Gourmet Red.
  • Aglio duro a strisce viola smaltato – Simile all’aglio a strisce viola, ma i bulbi spesso hanno meno spicchi grandi. L’involucro di carta di questa varietà può essere un po’ sottile, rendendoli più delicati di altre varietà. Non si conservano bene e bisogna fare attenzione durante la raccolta. Poiché questa varietà è tenera, può essere difficile da trovare e non è generalmente coltivata commercialmente. E’ mantenuta in vita dai conservatori del patrimonio e da coltivatori familiari dedicati. Notevoli varietà includono Purple Glazer e Red Rezan.

Sezione trasversale di un aglio Hardneck Marbled Purple Stripe. Notate i 5 grandi spicchi, al contrario di molti piccoli spicchi in un softneck. C’è anche il gambo rotondo e legnoso al centro, che dà all’aglio “hardneck” il suo nome.

Varietà di aglio softneck

L’aglio softneck (Allium sativum sativum) è il tipo di aglio che è tipicamente venduto nei negozi di alimentari. Ha uno stelo morbido e intrecciabile. Viene coltivato commercialmente perché può essere piantato meccanicamente e non richiede sforzi a metà stagione per tagliare le scapocciature dell’aglio. L’aglio softneck è spesso descritto come più mite, o come avente un sapore vegetale più delicato, piuttosto che il sapore pieno (e il calore) delle varietà di aglio hardneck. Sono più adatte ai climi più caldi, dalla zona 5 in su.

Le varietà a collo morbido tendono ad avere molti piccoli spicchi, il che significa che ci sono più spicchi piantati per bulbo. Questo è meglio per la produzione commerciale ma piuttosto scomodo per il cuoco casalingo che deve sbucciare tutti quei piccoli chiodi di garofano. Ci sono due sottotipi di aglio softneck.

  • Aglio softneck tipo carciofo – I grandi spicchi significano che questa varietà di aglio può avere problemi con la conservazione prolungata. L’umidità può rimanere intrappolata all’interno e causare il deterioramento. Attenzione alla muffa interna, ma se la proprietà è essiccata e tenuta nelle giuste condizioni, l’aglio carciofo può durare fino a 8 mesi.
  • Aglio Softneck tipo Silverskin – Questa varietà tende ad essere un po’ più piccola del carciofo, ed essiccata meglio per la conservazione a lungo termine. L’aglio Silverskin softneck può conservarsi oltre un anno nelle giuste condizioni.

Varietà di aglio intermedio

Oltre alle 5 varietà di aglio riconosciute, ci sono anche altre tre varietà classificate recentemente come hardneck. Non sono “vero” aglio a collo duro, e non sempre producono raccolti a collo duro. Sono spesso chiamati hardneck settimanali perché occasionalmente non riescono a produrre colli duri e producono invece aglio a collo molle. Sono più o meno una via di mezzo, o varietà intermedie tra hardneck e softneck.

Le varietà hardneck tendono a fare meglio nei climi freddi, come la zona 4 o più fredda. Queste varietà intermedie hanno spesso una maggiore resistenza rispetto alle varietà softneck, e il fatto che spesso producano bulbi softneck significa che i coltivatori nei climi freddi possono avere varietà di aglio intrecciabili.

In questo gruppo intermedio, ci sono tre sottogruppi distinti.

  • Aglio creolo
  • Aglio asiatico
  • Aglio turco

Tutte e tre le varietà possono essere un po’ difficili da trovare, e non riesco a trovare nessuna informazione definitiva sulle distinzioni tra i tre sottogruppi. In generale, le varietà intermedie hanno un sapore forte, come quello degli hardnecks e spesso hanno bucce dai colori vivaci.

Aglio elefante

Anche se viene spesso chiamato aglio, l’aglio elefante è in realtà una specie completamente diversa (allium ampeloprasum). Il sapore è molto simile a quello dell’aglio dal collo molle, in quanto è delicato. La ragione principale per cui la gente sceglie di usare l’aglio elefante è la dimensione degli spicchi. Ci sono alcuni grossi spicchi, come nell’aglio hardneck, ma senza l’intenso sapore hardneck. L’aglio elefante ti fa risparmiare un sacco di tempo per sbucciare l’aglio, ma non c’è molto sapore negli spicchi. Se coltivo l’aglio, voglio sentirne il sapore, quindi opto per le varietà a collo duro.

Le migliori varietà di aglio da piantare

Le migliori varietà di aglio dipendono dal tuo gusto personale, oltre che dal tuo clima. Se ti trovi in un clima caldo che non ha un forte gelo in inverno, scegli le varietà a collo morbido. Per quelli in climi più freddi, scegli una varietà a collo duro. Le porcellane sono le varietà a collo duro che si conservano più a lungo e sono le più affidabili. Si dice che le rocambole abbiano il miglior sapore, ma hanno bisogno di un’estate calda e secca per produrre bene.

Detto questo, all’interno di ogni sottogruppo di aglio, ci sono decine di varietà. In totale, ci sono più di 300 varietà di aglio nominate e probabilmente molte altre tramandate dai giardinieri di famiglia che non sono mai state classificate dai coltivatori commerciali. Ci sono sempre varietà uniche che si comportano meglio nella tua posizione particolare, e conservando i chiodi dei tuoi migliori produttori alla fine si otterrà una varietà di aglio che è perfettamente adatta alle tue condizioni di coltivazione.

Oltre alle nostre piantagioni annuali, coltiviamo l’aglio come perenne nei nostri impianti di permacultura. Aiuta a tenere i parassiti lontani dagli alberi da frutto e si propaga da solo. Come bonus aggiuntivo, sappiamo che le piante che sopravvivono sono perfettamente adattate al nostro microclima, e le dividiamo solo per usarle come spicchi d’aglio da semina.

Quest’anno, sono entusiasta di provare una nuova varietà chiamata “Georgian Fire”. Si suppone che abbia più calore di altre varietà e un sapore molto più intenso. Fatevi sotto, dico io! Vedremo se sarà all’altezza della sua reputazione.