TLC (gruppo)

1990-1991: Formazione e primi anniModifica

Nel 1990, il produttore discografico di Atlanta Ian Burke e una sua cliente, un’adolescente di nome Crystal Jones, idearono un concetto per un gruppo di ragazze con un’immagine hip-hop da maschiaccio, simile alla miscela di R&B contemporaneo e musica hip hop del nuovo atto jack swing Bell Biv DeVoe. Jones chiamò a raccolta altre due ragazze per unirsi a lei, e alla fine risposero Tionne Watkins, una nativa di Des Moines, Iowa, che si era trasferita ad Atlanta con la sua famiglia in giovane età, e Lisa Lopes, una rapper che si era appena trasferita in città dalla nativa Philadelphia con una piccola tastiera e 750 dollari (1.468 dollari oggi). Il gruppo, allora chiamato “2nd Nature”, era formato da Jones, Watkins e Lopes, che poi iniziarono a lavorare con i produttori Jermaine Dupri e Rico Wade su materiale in demo tape.

I membri delle TLC Rozonda “Chilli” Thomas (a sinistra), Tionne “T-Boz” Watkins (a destra)

Attraverso una connessione nel salone di parrucchiere dove lavorava Watkins, il gruppo riuscì infine a organizzare un’audizione con la cantante Perri “Pebbles” Reid, che aveva avviato la sua società di gestione e produzione, Pebbitone. Impressionata dalle ragazze, Reid ribattezzò il gruppo TLC, acronimo dei nomi Tionne, Lisa e Crystal. Reid organizzò un’audizione per loro con l’etichetta discografica locale LaFace Records, gestita da Kenneth “Babyface” Edmonds e dall’allora marito di Reid, Antonio “L.A.” Reid.

Antonio Reid vide del potenziale in Watkins e Lopes come artisti, ma ritenne che Jones dovesse essere sostituito. Secondo Jones, le cose cominciarono a sbrogliarsi per lei dopo che Pebbles negò al gruppo la possibilità di portare a casa i contratti che Pebbitone aveva redatto. Jones non voleva firmare prima di avere il contratto rivisto da altri e forse da un avvocato. Al contrario, il ricordo di Watkins della partenza di Jones è che sia lei che Lopes chiesero a Jones di lasciare il gruppo prima che i loro contratti iniziali fossero negoziati.

Il 28 febbraio 1991, Watkins e Lopes firmarono accordi di produzione, gestione e pubblicazione con Pebbitone, con Perri Reid che divenne il loro direttore generale. Mentre cercavano un rimpiazzo per Jones, i due membri delle TLC fecero la loro prima apparizione registrata su una traccia per l’LP autointitolato del 1991 di Damian Dame dei LaFace. Pebbles trovò il terzo membro in Rozonda Thomas, una delle ballerine part-time di Damian Dame.

Thomas fu scritturata nell’aprile 1991, e per mantenere il nome TLC come acronimo dei nomi delle ragazze, Watkins divenne “T-Boz”, Lopes divenne “Left-Eye”, e Thomas divenne “Chilli”. Le ragazze furono poi firmate a maggio da LaFace attraverso l’accordo di produzione con Pebbitone; i loro dischi sarebbero stati distribuiti da Arista Records/BMG. Le TLC vennero immediatamente impostate per andare in studio con Reid e Edmonds, Dallas Austin, Jermaine Dupri, e Marley Marl a produrre il loro primo album. Il nuovo trio debuttò come coristi su “Rebel (With a Cause)”, un brano dell’unico album di Jermaine Jackson per LaFace, You Said (1991).

1992-1993: Ooooooohhh… On the TLC Tip e primi successiModifica

Il loro album di debutto, Ooooooohhh… On the TLC Tip, fu pubblicato il 25 febbraio 1992, da LaFace/Arista Records. Le canzoni dell’album sono una miscela di funk (Watkins), hip-hop (Lopes), e R&B (Thomas), simile al suono new jack swing reso popolare dal produttore Teddy Riley alla fine degli anni ’80. L’album fu un successo di critica e commerciale, essendo certificato quadruplo platino per le spedizioni di quattro milioni di copie negli Stati Uniti. Ha ottenuto tre singoli nella top-ten della Billboard Hot 100 con “Ain’t 2 Proud 2 Beg”, “Baby-Baby-Baby” (al secondo posto), e “What About Your Friends”, così come il singolo top 30 “Hat 2 Da Back”.

L’album di debutto delle TLC, scritto principalmente da Dallas Austin e Lisa Lopes, consisteva in testi giocosi, con alcune canzoni di emancipazione femminile. Era caratterizzato dalla voce da tenore di Watkins, dalla voce da contralto di Thomas e dai rap da soprano di Lopes. La formula musicale era aumentata dai video dai colori sgargianti delle ragazze e dai costumi particolari: ogni ragazza indossava preservativi avvolti sui loro vestiti (Lopes ne portava anche uno sull’occhio sinistro in un paio di occhiali).

In questo periodo, le TLC registrarono una versione cover della canzone natalizia “Sleigh Ride”, che apparve per la prima volta nella colonna sonora del film Home Alone 2: Lost in New York nel 1992. Un anno dopo, la canzone fu pubblicata come singolo promozionale e video musicale per le festività del 1993, apparendo sull’album compilation A LaFace Family Christmas. Sempre nel 1993, le TLC pubblicarono una versione cover della hit del 1981 dei The Time “Get It Up” come singolo della colonna sonora del film Poetic Justice.

Durante il primo tour nazionale delle TLC, come opening act di MC Hammer, Lopes e Thomas scoprirono che Watkins aveva l’anemia falciforme, un disordine del sangue che lei tenne come segreto strettamente custodito fino a diventare estremamente malata durante il tour con le TLC nel sud-ovest degli Stati Uniti, finendo ricoverata in ospedale, con Lopes e Thomas che stavano con lei, con la conseguente cancellazione di alcuni concerti. Watkins ha continuato a combattere la sua condizione e alla fine è diventato un portavoce per la Sickle Cell Disease Association of America alla fine degli anni ’90.

Alla conclusione del tour, le TLC – che avevano ricevuto poco compenso monetario fino a questo punto – hanno deciso che non volevano più impiegare Pebbles Reid come loro manager, nel tentativo di tenere più controllo sulle loro carriere. Reid ha rilasciato il gruppo dal suo accordo di gestione, ma sono rimasti firmati a Pebbitone, e Reid ha continuato a ricevere una quota dei loro guadagni.

Lopes ha iniziato a frequentare Atlanta Falcons giocatore di football americano Andre Rison poco dopo l’uscita di Ooooooohhh… Sulla punta TLC, e dal 1994 i due vivevano insieme in Rison di lusso a due piani casa. La loro relazione era presumibilmente violenta a volte, e Lopes presentò un’accusa di aggressione contro Rison il 2 settembre 1993, che Rison negò. Lopes stava anche combattendo contro l’alcolismo all’epoca, essendo stato un forte bevitore dall’età di 15 anni. Dopo un altro litigio tra la coppia nelle prime ore del mattino del 9 giugno 1994, Lopes gettò numerose paia di scarpe appena acquistate da Rison in una vasca da bagno, le cosparse di liquido per accendini e gli diede fuoco. La vasca da bagno in fibra di vetro si sciolse rapidamente e diede fuoco alla struttura della casa. La Lopes fu arrestata e incriminata con l’accusa di incendio doloso di primo grado; fu condannata a cinque anni di libertà vigilata e a una multa di 10.000 dollari. Rison alla fine si riconciliò con Lopes, e continuarono a frequentarsi a fasi alterne per sette anni.

1993-1997: CrazySexyCool, apice della carriera e bancarottaModifica

Il secondo album in studio delle TLC, CrazySexyCool, vide il gruppo riunirsi con i produttori Dallas Austin, Babyface, e Jermaine Dupri, così come nuovi collaboratori Organized Noize, Chucky Thompson, e Sean “Puffy” Combs. Lopes è stato rilasciato dalla riabilitazione per partecipare alle sessioni di registrazione, ma l’album finito ha caratterizzato significativamente meno dei suoi rap e voce. Un album di R&B e hip hop soul, CrazySexyCool presentava beat hip-hop, funk, groove profondi, ritmi propulsivi e una produzione liscia. Uscito il 15 novembre 1994, CrazySexyCool fu acclamato dalla critica, con Rolling Stone che lo classificò tra i 500 migliori album di tutti i tempi. CrazySexyCool ha debuttato al numero 15. Alla fine, ha raggiunto il numero tre nella Billboard 200 e ha trascorso più di due anni nella classifica. L’album ha venduto oltre 11 milioni di copie solo negli Stati Uniti e ha ricevuto una certificazione di diamante dalla RIAA. Con vendite in tutto il mondo che superano i 23 milioni di copie, CrazySexyCool divenne uno degli album più venduti da un girl group e fu poi superato da Spice Girls’ Spice (1996).

Scritto da Lisa “Left Eye” Lopes con Marqueze Etheridge e Organized Noize, “Waterfalls” divenne il più grande successo delle TLC ed è considerato uno dei classici brani R&B.

Problemi a riprodurre questo file? Vedi aiuto multimediale.

Tutti e quattro i singoli di CrazySexyCool raggiunsero la top five della Billboard Hot 100: “Creep” e “Waterfalls” raggiunsero la prima posizione, “Red Light Special” la seconda e “Diggin’ on You” la quinta. “Waterfalls”, una canzone prodotta dagli Organized Noize che presenta un arrangiamento musicale basato sulla vecchia scuola soul, un testo socialmente consapevole che critica lo spaccio di droga e il sesso non sicuro, e un rap introspettivo di Lopes, divenne il più grande successo della carriera delle TLC. Il suo video musicale da un milione di dollari fu un punto fermo di MTV per molti mesi e fece delle TLC il primo atto nero a vincere l’MTV Video Music Award per il video dell’anno. Alla 38esima edizione dei Grammy Awards, le TLC hanno vinto il Best R&B Album e il Best R&B Performance by a Duo or Group per “Creep”. Billboard ha anche incoronato le TLC come Artista dell’Anno ai Billboard Music Awards del 1996.

In mezzo al loro apparente successo, i membri delle TLC hanno presentato istanza di fallimento al Capitolo 11 il 3 luglio 1995. Le TLC dichiararono debiti per un totale di 3,5 milioni di dollari, alcuni dei quali dovuti ai pagamenti dell’assicurazione di Lopes derivanti dall’incidente doloso e alle fatture mediche di Watkins, ma la ragione principale fu che il gruppo ricevette quello che loro definirono un accordo meno che favorevole da Pebbitone. Dopo che Arista Records, LaFace, e Pebbitone hanno recuperato i loro investimenti per i costi di registrazione e di produzione e distribuzione (oneri comuni recuperabili nella maggior parte dei contratti discografici), sia Pebbitone che LaFace Records hanno continuato ad addebitare spese come viaggi aerei, hotel, promozione, video musicali, cibo, abbigliamento, e altre spese. Secondo i membri delle TLC, ironicamente, più l’album aveva successo, più erano indebitati. Oltre a questo, si dovevano pagare i manager, gli avvocati, i produttori e le tasse, lasciando ogni membro del gruppo con meno di 50.000 dollari all’anno dopo aver venduto milioni e milioni di album.

Le TLC cercarono di rinegoziare il loro contratto del 1991 con LaFace, in base al quale ricevevano solo 56 centesimi (divisi per tre) per ogni album venduto – considerevolmente meno della maggior parte dei contratti di registrazione delle major – e ricevevano ancora meno di questo per ogni singolo venduto; le TLC volevano anche sciogliere la loro associazione con Pebbitone. LaFace Records si rifiutò di rinegoziare il loro accordo a metà del contratto, spingendo così le TLC a presentare una richiesta di fallimento. Sia Pebbitone che LaFace hanno controbattuto che le TLC volevano “semplicemente” più soldi e non erano in reale pericolo finanziario, risultando in due anni di dibattiti legali prima che le cause fossero finalmente risolte alla fine del 1996. Il contratto delle TLC fu rinegoziato con LaFace, e Pebbitone accettò di lasciarle uscire dal loro accordo di produzione/gestione in cambio che Pebbitone ricevesse una percentuale delle royalties su alcune uscite future. A questo punto, Pebbles si era separata da suo marito. TLC ha anche acquistato i diritti per il nome TLC, che era precedentemente di proprietà di Pebbles.

TLC registrato la canzone tema per Nickelodeon popolare sketch commedia All That, che è stato prodotto e co-scritto da Arnold Hennings. Lo show è andato in onda per dieci stagioni dal 1994 al 2005, ed è stato poi ripreso nel 2019. Il gruppo è apparso sull’album della colonna sonora del film di Forest Whitaker del 1995 Waiting to Exhale con “This Is How It Works” (una canzone scritta da Babyface e Lopes) ed era destinato a rientrare in studio di registrazione l’anno successivo dopo aver firmato un nuovo contratto con LaFace e con la distribuzione gestita da Arista. Watkins ha iniziato a pubblicare il suo sforzo solista con “Touch Myself”, un singolo dall’album della colonna sonora del film Fled del 1996; ha raggiunto la top 40 della Billboard Hot 100. Lopes collaborò anche con le colleghe rapper Missy “Misdemeanor” Elliott, Da Brat, e Angie Martinez sul singolo di Lil’ Kim “Not Tonight”. Ha raggiunto la sesta posizione nella Hot 100 ed è stato nominato per la migliore performance rap di un duo o gruppo al 40° Grammy Awards.

1998-2001: FanMail e membri feudEdit

Il lavoro preliminare sul terzo album in studio delle TLC è stato ritardato quando sono sorti attriti tra il gruppo e il loro principale produttore Dallas Austin, che in questo periodo stava uscendo con Thomas e aiutava a crescere il loro figlio Tron. Austin voleva 4,2 milioni di dollari e il controllo creativo per lavorare al progetto, con conseguente stallo tra il produttore e gli artisti. Durante questo periodo, Thomas è apparso nel film indipendente HavPlenty, mentre Watkins ha recitato con i rapper Nas e DMX nel film di Hype Williams del 1998 Belly. La Lopes ha fondato la sua società di produzione, la Left-Eye Productions, e ha firmato Blaque, un trio femminile di R&B. Sotto la sua guida, le Blaque hanno pubblicato il loro album di debutto del 1999, che è stato certificato platino e conteneva due singoli nella top ten della Billboard Hot 100. Lopes ha anche ospitato la breve serie di talenti di MTV The Cut (1998), che presentava gli allora sconosciuti artisti Ne-Yo e Anastacia. Le TLC hanno iniziato a lavorare con altri produttori per il loro terzo album, fino a negoziare con Austin, che ha prodotto la maggior parte dell’album. Lopes ha sempre avuto l’idea di un’atmosfera futuristica per il progetto, che Austin ha incorporato nell’album. Intitolato FanMail, l’album fu pubblicato nel febbraio 1999, un altro successo di critica e commerciale. Debuttò al numero uno della classifica Billboard 200 e fu certificato sei volte platino dalla RIAA per sei milioni di copie spedite negli Stati Uniti; le vendite mondiali superano i 14 milioni di copie. “No Scrubs” fu pubblicato come singolo principale e divenne un successo mondiale, raggiungendo le classifiche dei singoli in Australia, Canada, Irlanda, Nuova Zelanda e Stati Uniti. Il secondo singolo dell’album, “Unpretty”, divenne la quarta hit numero uno delle TLC nella Billboard Hot 100. Anche gli altri tre singoli ricevettero un discreto successo radiofonico: “Silly Ho”, “I’m Good at Being Bad”, e la ballata scritta da Edmonds, “Dear Lie”.

Al 42° Annual Grammy Awards, FanMail ricevette otto nomination, e vinse tre premi: Best R&B Album, Best R&B Song e Best R&B Performance by a Duo or Group with Vocals, gli ultimi due per “No Scrubs”. Ai Lady of Soul Awards, il gruppo fu onorato con il premio Aretha Franklin Entertainer of the Year Award. Il gruppo ha fatto un tour mondiale, intitolato FanMail Tour. Il gruppo fece uno speciale PayPerView del loro tour, che all’epoca divenne lo speciale televisivo di maggior incasso di PayPerView.

Durante e dopo l’uscita di FanMail, Lopes fece sapere alla stampa in più occasioni che sentiva di non essere in grado di esprimersi pienamente nelle TLC. I suoi contributi alle canzoni erano stati ridotti a periodici raps di otto battute, e c’erano diverse canzoni in cui non aveva voce. Cantanti di studio come Debra Killings spesso cantavano in sottofondo per le canzoni del gruppo, qualcosa che Lopes voleva fare anche nelle canzoni in cui non faceva rap. Alla fine del 1999, Entertainment Weekly pubblicò una lettera scritta da Lopes che sfidava i suoi compagni di gruppo Watkins e Thomas a registrare tutti album da solista e a vedere quale album fosse il migliore:

“Sfido Tionne “Player” Watkins (T-Boz) e Rozonda “Hater” Thomas (Chilli) ad un album intitolato The Challenge… un set di 3 CD che contiene tre album solisti. Ogni (album)… sarà consegnato all’etichetta discografica entro il 1 ottobre 2000… Sfido anche il produttore Dallas “The Manipulator” Austin a produrre tutto il materiale e a farlo ad una frazione della sua tariffa normale. Se ci penso, sono sicuro che a LaFace non dispiacerebbe mettere in palio 1,5 milioni di dollari per il vincitore.”

Le signore alla fine hanno risolto la faida, e The Challenge non è mai stata ripresa. Dopo la conclusione del tour di successo di FanMail, le signore si presero un po’ di tempo libero e perseguirono interessi personali. Lopes fu la prima ad iniziare la registrazione del suo album da solista, Supernova. L’album fu pubblicato in Europa e il primo – e unico – singolo “The Block Party” raggiunse la Top 20 della UK Singles Chart. La canzone fu pubblicata negli Stati Uniti poche settimane prima dell’uscita prevista dell’album. Tuttavia, quando la canzone non ebbe un buon rendimento, l’uscita dell’album fu cancellata per il Nord America, e non furono promossi altri singoli. Nel 2000, il membro delle Spice Girls Melanie C collaborò con Lopes per il singolo “Never Be the Same Again”; divenne un successo internazionale raggiungendo il numero uno in molti paesi. Il 1º agosto 2001, il gruppo eseguì “Waterfalls” alla festa per il 20º anniversario di MTV a New York, che sarebbe stata la loro ultima performance come trio prima della morte di Lopes.

2002-2006: La morte di Lisa Lopes, 3D e R U the GirlEdit

Dopo il suo album di debutto solista senza successo, Supernova, la Lopes iniziò a lavorare al suo secondo album solista. Il 25 aprile 2002, prima che l’album fosse completato, Lopes morì in un incidente d’auto mentre girava un documentario in Honduras, che sarebbe poi stato pubblicato come The Last Days of Left Eye nel 2007 su VH1. Dopo una pausa in seguito alla morte di Lopes, Watkins, Thomas e Austin decisero che avrebbero completato il resto del loro quarto album, che si sarebbe chiamato 3D, che comprendeva anche la produzione di Rodney Jerkins, The Neptunes, Raphael Saadiq, Missy Elliott e Timbaland. Decisero anche che le TLC si sarebbero ritirate dopo l’uscita e la promozione di 3D, piuttosto che sostituire Lopes e continuare come gruppo. Tuttavia, alla fine hanno scelto di continuare come un duo. Lopes appare vocalmente su 3D, come lei aveva già completato la sua voce per due canzoni per il nuovo album. Inoltre, altre due canzoni presentavano i suoi vocalizzi presi da canzoni inedite. Molte delle canzoni elogiavano Lopes. 3D è stato pubblicato il 12 novembre 2002.

Una volta uscito, 3D ha debuttato al numero sei della Billboard 200 ed è stato certificato due volte platino dalla RIAA per due milioni di copie spedite negli Stati Uniti. Non riuscì a generare successo all’estero, tranne che in Giappone, dove raggiunse il numero due e ottenne il platino dalla RIAJ per 200.000 copie vendute. Il singolo principale dell’album, “Girl Talk”, raggiunse la posizione numero 28 nella Billboard Hot 100, diventando così il loro singolo più basso in classifica di sempre. Il suo video musicale presentava Watkins e Thomas da soli in segmenti live-action e Lopes in segmenti animati. Fu seguito da “Hands Up”, che divenne il loro primo singolo a non entrare nella classifica Hot 100 (con un picco al numero sette della Bubbling Under R&B/Hip-Hop Singles), e “Damaged”, che raggiunse il numero 53 della Hot 100.

Nel giugno 2003, un anno dopo la morte di Lopes, a Zootopia, un concerto annuale ospitato dalla stazione radio di New York Z100 tenuto al Giants Stadium, le TLC apparvero in quella che fu annunciata come la loro ultima performance. Il gruppo, introdotto da Carson Daly, ha mostrato un montaggio video dedicato a Lopes e ha continuato ad eseguire canzoni contro riprese video di Lopes che eseguiva le stesse canzoni e indossava gli stessi abiti apparsi sul palco. Tuttavia, le TLC hanno fatto un ritorno nel febbraio 2004 come artista presente in un singolo giapponese di beneficenza intitolato VOICE OF LOVE POSSE con altri artisti giapponesi. Nel 2003, LaFace ha pubblicato il primo album di greatest hits delle TLC intitolato Now & Forever: The Hits con una nuova canzone, “Come Get Some”, con Lil Jon e Sean P degli YoungBloodZ. Tuttavia, la compilation non è stata pubblicata negli Stati Uniti fino al giugno 2005. L’album ha debuttato al numero 53, con 20.000 copie vendute.

Il 25 giugno 2004, Watkins e Thomas hanno annunciato che stavano lanciando un reality show televisivo che alla fine è stato scelto per lo sviluppo da UPN. Intitolato R U the Girl, lo show ha debuttato il 27 luglio 2005. Nonostante le speculazioni dei media che il vincitore della serie sarebbe diventato un nuovo membro permanente della TLC, Watkins e Thomas hanno giurato di non sostituire mai Lopes con un nuovo membro. La vincitrice dello show, la ventenne Tiffany “O’so Krispie” Baker, ha registrato con Watkins e Thomas una nuova canzone, “I Bet”, e l’ha eseguita insieme in un concerto finale dal vivo ad Atlanta. Circa 4,1 milioni di spettatori si sono sintonizzati per il finale di stagione di R U The Girl il 20 settembre 2005. “I Bet” è stata rilasciata alla radio e su iTunes il 4 ottobre 2005, ma non è riuscita a entrare nelle classifiche. La canzone è poi diventata una bonus track su Now & Forever: The Hits.

2007-2014: Hiatus e film biografico per la televisioneModifica

Watkins e Thomas si esibiscono al concerto di beneficenza di Justin Timberlake del 2009

Il 20 agosto 2007, un nuovo greatest hits album fu pubblicato nel Regno Unito chiamato Crazy Sexy Hits: The Very Best of TLC. L’album è andato meglio della precedente compilation Now & Forever: The Hits, raggiungendo il numero 57 nella UK Albums Chart. Il 24 giugno 2008, Watkins e Thomas hanno fatto un’apparizione speciale ai BET Awards. Essi, insieme con i membri originali di En Vogue e SWV, eseguito in omaggio Alicia Keys ai gruppi di ragazze. Il 4 aprile 2009, il gruppo ha eseguito un set di 13 canzoni in Giappone durante il festival musicale Springroove 2009. Il 17 ottobre 2009, le TLC hanno eseguito il loro set per il pubblico di 10.000 persone al concerto di beneficenza di Justin Timberlake and Friends, tenutosi al Mandalay Bay Events Center nella Las Vegas Valley, negli Stati Uniti. Il 25 maggio 2011, le TLC si sono esibite anche per la finale di stagione di American Idol.

Nel 2012, Watkins e Thomas sono apparsi nel video musicale del gruppo pop inglese Stooshe per la loro versione cover di “Waterfalls”. In seguito è stato incluso in Totally T-Boz, una docu-serie che racconta il trasferimento di Watkins in California, i problemi di salute e gli sforzi da solista. Stooshe ha poi eseguito “Waterfalls” al 17° MOBO Awards annuale il 3 novembre 2012, dove le TLC sono state premiate con Outstanding Contribution to Music. Il 23 giugno 2013, le TLC hanno ricevuto il Legend Award agli MTV Video Music Awards 2013 in Giappone, dove hanno anche eseguito un medley dei loro singoli di successo. Il 19 giugno 2013, per celebrare il loro 20º anniversario nell’industria musicale, il gruppo ha pubblicato un album compilation esclusivo per il Giappone intitolato TLC 20: 20th Anniversary Hits, che include versioni rimasterizzate delle loro vecchie canzoni; come regalo per i loro fan giapponesi, hanno anche registrato una nuova versione di “Waterfalls”, arruolando la cantante giapponese Namie Amuro per cantare la parte di Lopes. La decisione di registrare con Amuro fu sollevata come un problema dalla famiglia di Lopes, che si sentì “tradita”, poiché non fu informata della sostituzione vocale. Watkins e Thomas hanno successivamente dichiarato che non erano stati in grado di ottenere l’autorizzazione ad utilizzare la voce di Lopes per la nuova versione della canzone, ma che Lopes avrebbe approvato di avere Amuro sulla traccia.

TLC è stato caratterizzato da “Crooked Smile”, il secondo singolo dall’album 2013 Born Sinner del rapper americano J. Cole. Ha raggiunto il numero 27 della Billboard Hot 100, dando alle TLC il loro primo successo nella top-40 in oltre un decennio. La collaborazione ha vinto il premio “Impact Track” ai BET Hip Hop Awards 2013 ed è stata nominata agli MTV Video Music Award per il miglior video con un messaggio sociale agli MTV Video Music Awards 2014. Hanno anche fatto un’apparizione agli MTV Video Music Awards 2013, introducendo la performance di Drake. Le TLC hanno firmato un nuovo contratto di registrazione con la Epic Records e hanno pubblicato una versione americana dell’album compilation 20 il 15 ottobre 2013. L’album includeva una nuova registrazione, “Meant to Be”, scritta e prodotta da Ne-Yo. La canzone è servita come colonna sonora di CrazySexyCool: The TLC Story, un telefilm biografico delle TLC, che ha debuttato su VH1 il 21 ottobre 2013. Diretto da Charles Stone III, il film è interpretato da Keke Palmer nel ruolo di Thomas, Lil Mama nel ruolo di Lopes e Drew Sidora nel ruolo di Watkins. Il film utilizza le canzoni riarrangiate da TLC 20: 20th Anniversary Hits. La prima trasmissione ha ottenuto 4,5 milioni di spettatori, un massimo di cinque anni di ascolti per VH1. Nel novembre 2013, le TLC hanno avuto tre album in classifica nella Billboard 200, tra cui 20 al numero 12, CrazySexyCool al numero 108 e Now and Forever: The Hits al numero 169.

Il 24 novembre 2013, le TLC hanno eseguito un’attesissima interpretazione di “Waterfalls” agli American Music Awards 2013, con Lil Mama a consegnare la parte di Lopes, compreso il segmento rap. Successivamente, le TLC hanno eseguito “No Scrubs” con Lil Mama nello show televisivo Dancing With The Stars. Nel gennaio 2014, le TLC sono apparse al “Super Bowl Concert Series” di VH1 esibendosi al Beacon Theater di New York City. Le TLC hanno annunciato il primo tour australiano della loro carriera nell’aprile 2014, composto da spettacoli a Sydney, Brisbane, Melbourne e Perth. Il gruppo ha eseguito un set dei loro successi, compresa la rappresentazione visiva e vocale di Lopes per la performance. Il 12 dicembre 2014, le TLC hanno pubblicato una nuova canzone natalizia intitolata “Gift Wrapped Kiss”.

2015-presente: Comeback tour e self-titled studio albumEdit

TLC che si esibiscono dal vivo nel 2016

Il 19 gennaio 2015, le TLC hanno annunciato il loro piano per pubblicare il loro quinto e ultimo album con il lancio di una campagna Kickstarter. Hanno chiesto ai fan di aiutare a finanziare il progetto donando un impegno di almeno 5 dollari per raggiungere il loro obiettivo di 150.000 dollari. In meno di 48 ore, hanno superato il loro obiettivo e sono diventati il “progetto pop più velocemente finanziato nella storia di Kickstarter”. Tra gli altri artisti che hanno donato c’erano i New Kids on the Block (donando 10.000 dollari), Katy Perry (donando 5.000 dollari), Soulja Boy, Bette Midler e Justin Timberlake. La campagna Kickstarter ha raccolto un totale di 400.000 dollari. In un’intervista pubblicata dopo la fine della campagna, Watkins e Thomas hanno chiarito che non si sarebbero mai divisi in seguito all’uscita e alla promozione dell’album e che avrebbero continuato ad esibirsi insieme come TLC.

Nel maggio 2015, le TLC hanno intrapreso un tour nordamericano con i New Kids on the Block e Nelly intitolato The Main Event Tour. Era il loro primo tour in 15 anni dal completamento del Fanmail Tour nel 2000. Successivamente, le TLC hanno intrapreso il TLC 2016-17 Tour e I Love the 90s: The Party Continues Tour. Durante lo sviluppo del loro album, hanno fatto una petizione al fratello di Lisa Lopes, Ron Lopes, per avere assistenza nel rendere la presenza di Left Eye nell’album una possibilità, dato che aveva un’abbondanza di materiale inedito. Tuttavia, alla fine hanno rinunciato a utilizzare qualsiasi registrazione d’archivio di Lopes in quanto il materiale di partenza disponibile era in conflitto con il suono che stavano registrando per l’album. Il 28 ottobre 2016, le TLC hanno pubblicato due nuove canzoni del nuovo album chiamate “Joyride” e “Haters” in Giappone. La prima ha raggiunto il numero uno della classifica R&B di iTunes in Giappone. Per la prima volta in assoluto, l’8 dicembre 2016, le TLC hanno eseguito “Sleigh Ride” con l’ospite a sorpresa Missy Elliott insieme alla loro ultima canzone “Sunny” su Taraji’s White Hot Holidays, uno speciale sulle vacanze su Fox condotto dall’attrice Taraji P. Henson.

Il loro quinto e più recente album in studio, TLC, è uscito il 30 giugno 2017. Il primo singolo dell’album “Way Back” con Snoop Dogg è stato rilasciato il 14 aprile a tutti i principali punti vendita di musica digitale e servizi di streaming, ma non alla radio. Il singolo è stato prodotto da D’Mile e pubblicato tramite la neonata etichetta indipendente delle TLC 852 Musiq, che è distribuita attraverso RED Distribution negli Stati Uniti. Il 9 maggio 2017, le TLC hanno fatto il loro debutto nel Regno Unito al KOKO di Londra. In definitiva, TLC ha venduto 12.000 copie domestiche nella prima settimana.

Nel luglio 2019, le TLC hanno intrapreso il “Whole Lotta Hits Tour” co-headliner con Nelly e supportato da Flo Rida. È stato annunciato nell’ottobre 2020, che il canale televisivo A&E Network aveva dato il via libera a un nuovissimo speciale documentario di due ore intitolato Biography: TLC che racconta la fulminea ascesa del gruppo verso il successo. Il documentario sarà prodotto dal regista Roger Ross Williams, vincitore dell’Academy Award e dell’Emmy Award, e dal produttore Geoff Martz, vincitore dell’Emmy Award. Diretto da Matt Kay, lo speciale dovrebbe essere trasmesso in anteprima su A&E nel 2021. Nessuna data è stata ancora confermata.