The Dos and Don'ts of Being in a Relationship in College

Questo articolo è apparso originariamente su VICE UK. Il miglior consiglio che posso offrire per quanto riguarda l’essere in una relazione al college è di non esserlo. So che suona cinico – chi di noi non ha detto “ti amo” al proprio ragazzo del liceo dal sedile del passeggero della sua macchina e lo intendeva con tutta la forza del suo essere – ma vi prometto che è una pessima idea perché una delle seguenti cose accadrà sicuramente.

Pubblicità

– Sarete traditi.
– Tradirete qualcuno.
– Lotterete mirabilmente per far funzionare la cosa nel corso di tre o quattro anni, e poi vi lascerete subito dopo la laurea.
– Manterrete un equilibrio senza sforzo tra la vostra relazione, le amicizie e lo spazio personale in un modo che farà sentire tutti intorno a voi gelosi e incapaci. Andrete a vivere insieme dopo la scuola, vi fidanzerete alla fine dei 20 anni e posterete su Instagram solo quando sarete in vacanza con la famiglia nel sud della Francia. Due settimane prima del matrimonio, ognuno di voi sussurrerà in preda al panico qualcosa a un amico riguardo a “dubbi” e “problemi in camera da letto”, ma andrete comunque fino in fondo. Resterete insieme per sempre e passerete ogni minuto libero a fantasticare di scappare con la barista che lavora al bar vicino al vostro ufficio.

Come qualcuno la cui esperienza universitaria ha visto la fine di una relazione a lungo termine, l’inizio di un’altra, e un periodo di sei mesi tra le due, durante il quale ho avuto tonnellate di divertimento, vorrei dire: lasciate perdere. Godetevi l’unico periodo della vostra vita in cui va bene essere un po’ egoisti e liberi. Detto questo, è importante fare errori per imparare da essi. Inoltre, se stai leggendo questo alla genuina ricerca di consigli, probabilmente sei ancora in un’età in cui non sei realmente interessato a sentire i pensieri di altre persone sul tuo processo decisionale, specialmente quando dicono “non fare quella cosa che vuoi fare” e viene da un idiota di 29 anni che monetizza i suoi problemi emotivi per vivere su VICE.

Pubblicità

Quindi, bene. Come volete. Faremo a modo tuo.

Non: prendere decisioni che cambiano la vita in base al loro ipotetico effetto sulla vostra relazione

A loro credito, i miei genitori non sono persone insistenti. Se lo fossero stati, avrei passato un periodo straziante a studiare legge in un’università del centro città e avrei rifatto l’esame di pianoforte in prima media. Ma questo non era il mio destino. Invece, ho superato gli esami per finire a fare scrittura creativa da qualche parte, in una città più piccola di quella da cui venivo perché era a un’ora dal mio ragazzo. “Non vedo l’ora di passare i miei anni formativi appoggiata a quel grande albero a leggere Keats da sola”, mi sono detta il primo giorno, sapendo bene che avrei passato i successivi 18 mesi su Facebook messenger, sprecando metà del mio prestito studentesco per la fiera del treno. Ah, ricordi preziosi.

Non è stata una decisione terribile. Il buffer di 60 minuti ha funzionato bene, e sembra abbastanza ragionevole non volersi avventurare troppo lontano da ciò che si conosce. Quello che dovrebbe essere evitato, però, è: abbandonare i propri piani per seguire il proprio innamorato del liceo nella sua scuola preferita. Oppure: non prendere un anno per studiare all’estero perché si prova qualcosa per qualcuno della propria classe e si vuole vedere se “significa” qualcosa. E non pianificare i prossimi cinque anni della tua vita basandoti sull’aspirazione di stare con qualcuno che hai incontrato a una festa al semaforo.

Fare: diventare bravo nel sexting

Dimentica il pensiero critico, questa è l’abilità più importante che* imparerai nei tuoi primi 20 anni. Inizia con dei modelli, se devi: tutti i grandi artisti iniziano copiando il lavoro di persone che ammirano prima di affinare una produzione creativa originale. Sii audace, sperimenta con le forme. Alla fine, avrai una laurea in storia e in video del tuo sedere su Instagram diretto ad essere visto una volta prima di scomparire dalla conversazione per sempre.

*Sto parlando soprattutto agli uomini che vanno a letto con le donne qui, ovviamente. Grazie al fatto di avere poca o nessuna rappresentazione sessuale nella cultura mainstream e di dover esplorare la nostra agenzia facendo cybering con i predatori online, tutti gli altri sono già competenti al di là di un testo che dice “bby” seguito da una foto senza grazia del loro maiale.

Non: passate tutti i vostri fine settimana e le pause a casa

Almeno la metà dei benefici di andare a scuola sono esperienziali, ancora di più se state facendo una laurea umanistica. E anche se stare in casa a guardare le telenovele inglesi può non sembrare una gran cosa in quel momento, tornerà inevitabilmente a perseguitarti quando qualcuno che hai incontrato due volte durante la settimana delle matricole finirà di raccontarti una storia divertente su qualcosa che è successo al coinvolgimento, poi ti chiederà cosa hai fatto e ti renderai conto che hai passato 107 sabati consecutivi in casa.

FARE: quello che vuoi TBH

Comunicazione e considerazione sono le pietre miliari di ogni relazione di successo, ma quattro mesi fa, tua madre si arrabbiava ancora regolarmente con te perché ti mettevi le dita nel naso e te le pulivi sul muro vicino al letto, quindi vediamo come stabilire la necessaria autonomia attraverso il prisma di questi scenari molto più realistici.

SCENARIO 1
Il tuo partner: ragionevolmente disapprova gli stupefacenti, ma cerca piuttosto irragionevolmente di imporre questa opinione su di te, facendoti da giudice su tutta la faccenda.
Tu: vuoi proprio provare l’MDMA che qualcuno ha entusiasticamente preso da un uomo chiamato “Minty” che vive ancora nella stessa casa di quando si è diplomato alla tua scuola cinque anni fa.
Risoluzione: Prova l’MDMA, tesoro. Se qualcuno non ti regge al tuo “stringere una bottiglia d’acqua e digrignare i denti fino a ridurli in polvere in una serata di formaggio anni ’80”, non ti merita al tuo “guardiamo Nanette, dovrebbe essere davvero bello”. Andate avanti e fatevi una bella sesquipedale. In ogni caso, in tre anni, tu l’avrai superata e loro sfuggiranno alla mondanità del loro lavoro di graphic design prendendo dosi di ketamina.

Pubblicità

SCENARIO 2
Il tuo partner: pensa che dovresti leggere questo libro di teoria perché ci sono alcuni punti abbastanza interessanti sulla controcultura e la sasiufhkjwsdfjwndskjhfablah.
Tu: non ti interessa davvero.
Risoluzione: Fanculo. Leggi qualcosa che ti interessa veramente e digli di portarlo in un subReddit.

Punto: fai tu. Inevitabilmente, qualcuno sarà la personalità più grande nella relazione e quella persona spesso finisce per farsi strada solo sulla base della fiducia, ma non ha senso assecondarla in questa fase. O fare, credo. In ogni caso, tutto andrà a puttane quando comincerai a superare la forma della persona in cui ti sei involontariamente modellato per loro e comincerai a fare cose davvero reattive come tagliarsi i capelli super strani o diventare un memelord. Comunque:

Non: fare sesso con altre persone, idiota

Buona regola per i monogami, ma vale come un mantra da ripetere quando sei stato gettato in un ambiente sociale che è essenzialmente Love Island ma con migliaia di altre persone che sono molto meno attraenti e tuttavia ti piace ognuno di loro solo sulla base del fatto che non sono andati alla tua scuola secondaria.

Non: fare sesso con il tuo compagno di stanza, idiota

Immagina la miscela unica di orrore e imbarazzo di imbattersi in un’avventura di una notte in un supermercato. Il teso come va; l’agitarsi con i capelli e i vestiti, sperando che non si accorga che è l’una del pomeriggio e che tu stai ovviamente tornando a casa da un club; la risata ipercompensatoria; la vergogna schiacciante di essere costretti a guardare la persona direttamente negli occhi mentre hai in mano due scatole di panini alla salsiccia e puzzi. Ora immaginate questa sensazione ogni volta che dovete usare il vostro bagno.

Fate: cercate di integrarli nei vostri nuovi gruppi di amicizie molto fottutamente in fretta

Si può dire tutto di una persona da come sono i suoi amici. Se non vai d’accordo con i loro o viceversa, è probabilmente condannato. È molto facile confinare una relazione nella bolla che avete stabilito all’inizio, quando vi siete conosciuti esclusivamente in vari caffè e in due camere da letto. Ora, tutta la tua opinione su di loro si basa su come sono in relazione a te senza sapere davvero come funzionano nella società in generale, e non saprai come reagire quando si aggregano a una cena di compleanno e si mettono a discutere animatamente con uno dei tuoi compagni di stanza su Facebook.

Non: scoraggiare attivamente il tuo/la tua partner dal fare cose perché hai il terrore che possa imparare qualcosa su se stesso e lasciarti

Se ami qualcosa, lasciala libera; se torna, probabilmente ha lasciato qualcosa di valore sentimentale a casa tua.

Non: essere un cazzone. Anche se probabilmente finirai per essere uno stronzo ad un certo punto

Realisticamente, quello che succede alla maggior parte delle storie d’amore nate al liceo o all’università è che crescerete l’uno con l’altro, perché questo è quello che succede quando si formano relazioni prima di aver formato correttamente la propria personalità. Tuttavia, è molto difficile riconoscerlo senza l’aiuto dell’esperienza di vita o di un terapista, e così lo affronterai attaccandoti in una varietà di modi dispettosi, come controllare i loro amici e decidere improvvisamente di detestare tutte le loro band preferite. Più tardi arriverete a capire che questa è la traiettoria della maggior parte delle relazioni, indipendentemente dall’età, perché le persone cambiano costantemente nel corso della vita ed è in realtà molto raro e difficile essere in grado di farlo armoniosamente in tandem con l’altro. Quindi, forse la cosa migliore è non entrare in nessuna relazione? Per niente? Magari adottare un gatto vecchio e cieco che dipenda totalmente da te, incanalare tutta la tua energia emotiva in quello e dedicarti a porno sempre più di nicchia finché il concetto di rapporto sessuale non diventa puramente accademico? Non lo so. Sto solo pensando ad alta voce.

Fare: Segui il tuo cuore! Fai quello che pensi sia meglio per te! È una tua scelta!

Per altri consigli su come iniziare il college, leggi questa guida essenziale che abbiamo messo insieme qualche anno fa.

Scriviti alla nostra newsletter per ricevere il meglio di VICE nella tua casella di posta quotidiana.

Segui Emma Garland su Twitter.