Sul Kampo

Introduzione alla medicina Kampo

Panoramica della medicina Kampo

La medicina Kampo è un sistema medico che è stato sistematicamente organizzato sulla base delle reazioni del corpo umano agli interventi terapeutici. Con le sue radici nell’antica medicina cinese, questa forma antecedente di medicina empirica è stata introdotta in Giappone all’incirca nel V-VI secolo. Successivamente si è sviluppata in una forma unica di medicina adattandosi al clima e alla cultura del Giappone, ed è stata ulteriormente raffinata per adattarsi alle costituzioni del popolo giapponese prima di evolvere in una forma distinta di medicina tradizionale. Durante il XVII secolo, la medicina Kampo ha subito un periodo di grande sviluppo che ha prodotto lo stile che si pratica oggi. La parola “kampo” fu originariamente creata per distinguerla dal “rampo”, un termine usato per descrivere la medicina occidentale che fu introdotta in Giappone dagli olandesi. Il Kampo differisce anche dalla medicina tradizionale cinese e dalla medicina tradizionale coreana. Infatti, la medicina Kampo è una forma di medicina esclusivamente giapponese.

Ishinpo consiste in conoscenze e teorie mediche di diverse centinaia di testi medici cinesi e coreani che sono stati compilati dall’antichità alle dinastie Sui e Tang. La più antica enciclopedia medica sopravvissuta in Giappone, fu scritta da Yasuyori Tanba nel 984 d.C. Il testo originale, chiamato Denpon della famiglia Nakarai, è designato come tesoro nazionale ed è conservato al Museo Nazionale di Tokyo.
Ishinpo Vol. 22 contiene illustrazioni e testi del processo sequenziale di fetazione e il regime per la madre durante i mesi di gravidanza. Il testo include anche illustrazioni dei meridiani e dei punti di agopuntura che sono controindicati per l’agugliatura e la moxibustione durante ogni mese di gravidanza.
Molti testi antichi sono andati persi, ed è per questo che Ishinho è inestimabile per comprendere le pratiche mediche prima e durante la dinastia Tang.

Nel marzo 2010, Nikkei Medical Custom Publishing ha annunciato gli ultimi risultati del loro sondaggio online tra i medici su “l’uso e l’atteggiamento verso le medicine Kampo nel 2010”
Secondo il sondaggio, l’86,3% dei medici prescrive attualmente medicine Kampo, dimostrando il loro ampio uso nelle pratiche mediche. Le ragioni principali citate dai medici per prescrivere le medicine Kampo includono: “la medicina occidentale ha dei limiti intrinseci” (51,1%), seguita da “influenzata da un’ondata di prove scientifiche delle medicine Kampo presentate nelle società accademiche” (34,6%) e “forte richiesta da parte dei pazienti” (24,6%).
La medicina Kampo più prescritta è il kakkonto (70,2%), seguito dal daikenchuto (50,2%) e dallo shakuyakukanzoto (49,2%). In particolare, l’uso di daikenchuto, rikkunshito, e yokukansan è aumentato drammaticamente con l’accumulo di prove scientifiche di supporto.