Scimpanzé visti succhiare il cervello dalla testa delle scimmie

Gli scimpanzé sono principalmente mangiatori di piante, anche se mangiano con entusiasmo gli animali quando possono catturarli, e le scimmie sono una prelibatezza particolarmente desiderabile. Ma una volta che lo spuntino è a portata di mano – e con così tante deliziose parti del corpo tra cui scegliere – quale dei primati predatori mangia per primo? Gli scienziati hanno scoperto che tutto dipende dall’età della sfortunata preda.

Ricercatori hanno recentemente filmato gli scimpanzé (Pan troglodytes) nel Gombe National Park della Tanzania mentre sgranocchiano eccitati le scimmie, sperando di saperne di più sulle abitudini alimentari carnivore degli scimpanzé. Ogni volta che le scimmie più vecchie erano sul menu, gli scimpanzé tendevano a raccogliere inizialmente gli organi – in particolare il fegato, che è ricco di grasso, gli scienziati hanno riferito in un nuovo studio.

Ma se uno scimpanzé era abbastanza fortunato da catturare un giovane, erano quasi certi di andare dritto per il cervello tenero, saporito e ricco di nutrienti, mordendo proprio attraverso i teschi fragili e divorando le scimmie giovani a testa in giù.

La carne fornisce agli scimpanzé importanti nutrienti che non possono ottenere dalle piante – come le vitamine A e B12, lo zinco, il rame e il ferro – e il loro entusiasmo per i pasti a base di carne dimostra quanto siano importanti la carne e il grasso per la loro dieta, secondo lo studio.

I cervelli, specialmente quelli dei mammiferi, sono particolarmente ricchi di grassi. Contengono anche alcuni acidi grassi che sono assenti dalle piante e sono noti, almeno negli esseri umani, per essere importanti per la funzione del cervello e per ridurre i danni di alcune malattie, gli autori dello studio hanno riferito.

Un “sottofondo di piacere”

Ricerche precedenti suggerivano che gli scimpanzé trovavano il cervello di scimmia particolarmente desiderabile; gli scienziati hanno citato uno studio sugli scimpanzé del 1973 che notava: “Il cervello è l’unico organo per il quale viene regolarmente mostrata una marcata preferenza, e il consumo di tessuto cerebrale è sempre una procedura lenta e meticolosa con un preciso sottofondo di piacere.”

Per il nuovo studio, il team ha registrato 29 incidenti di mangiare scimmie da parte di otto scimpanzé, e ha scoperto che se la scimmia era un giovane, gli scimpanzé sono andati prima per la testa il 91% delle volte. Per le scimmie adulte, gli scimpanzé erano anche interessati al cervello, ma hanno rotto il cranio prima solo il 44% delle volte.

Ogni volta che uno scimpanzé ha catturato una giovane scimmia, tutti tipicamente usato un metodo simile per ucciderli e mangiarli, mordendo la testa e tirando forte, “apparentemente cercando di rimuovere il corpo dal cranio,” secondo lo studio.

“Due volte, abbiamo osservato il possessore succhiare la testa, presumibilmente estraendo il cervello”, hanno scritto gli scienziati.

Le catture dello schermo mostrano la carne mangiata in video da uno scimpanzé maschio adulto nella comunità Kasakela al Gombe National Park, Tanzania. Nella foto a sinistra, tiene la carcassa nella mano sinistra e succhia il cervello dal cranio. Nella foto a destra, usa la mano destra per tenere giù la scimmia, e consuma il muscolo dalla parte interna della coscia della gamba posteriore destra. (Image credit: Ian C. Gilby)

Gli scimpanzé hanno ucciso e consumato scimmie adulte, d’altra parte, utilizzando vari metodi, anche se era più probabile che iniziassero questi pasti con le viscere – organi interni nelle cavità principali del corpo – che erano più facili da raggiungere rispetto ai cervelli adulti.

“Questo ha importanti implicazioni per la nostra comprensione dei benefici nutrizionali del mangiare carne tra i primati, e sottolinea la necessità di studi futuri che misurano il contenuto nutrizionale di tessuti specifici ed esaminare quali sono preferenzialmente consumati o condivisi”, hanno concluso gli autori dello studio.

E quando si tratta di mangiare carne, non sono solo altri primati che gli scimpanzé trovano deliziosi; sono stati conosciuti per banchettare anche sugli scimpanzé rivali. In rare occasioni, il loro comportamento cannibalistico può anche estendersi a individui all’interno del loro stesso gruppo sociale. Per esempio, gli scienziati hanno descritto un incidente nel 2017 in cui uno scimpanzé maschio in Senegal è stato attaccato, ucciso e parzialmente cannibalizzato dai membri della sua ex comunità.

Anche i piccoli di scimpanzé non sono off-limits. Nel 2017, in un altro studio, gli scienziati hanno riferito che uno scimpanzé maschio nella Tanzania occidentale ha rubato e cannibalizzato uno scimpanzé appena nato pochi istanti dopo la sua nascita – la prima volta che questo comportamento era stato osservato in questi primati. Questo evento raccapricciante potrebbe spiegare perché gli scimpanzé femmina incinta tipicamente si isolano dal loro gruppo sociale quando è il momento per loro di partorire, andando in “maternità” per proteggere i loro bambini, i ricercatori di quello studio hanno concluso.

Le nuove scoperte sono state pubblicate online il 9 febbraio nell’International Journal of Primatology.

Articolo originale su Live Science.

Recenti notizie

{{ articleName }}