La festa più spaventosa in base al suo numero di film horror

Faresti meglio a stare attento…
Illustrazione: Benjamin Currie

Tutti amano le vacanze, sia che le attività celebrative riguardino l’apertura di regali, lo scoppio di fuochi d’artificio o semplicemente il ritrovarsi con la famiglia per litigare sulla politica. Tuttavia, non sono sempre un buon momento. Le vacanze possono essere terrificanti, ma qual è la più spaventosa? Siamo qui per scoprirlo.

Video recente

Questo browser non supporta l’elemento video.

Abbiamo deciso di contare le feste più spaventose dell’anno, basandoci sul numero di film horror dedicati al giorno speciale. I film sono stati in gran parte estratti da Wikipedia, All Horror, e altre liste, e poi ristretti in base ad alcuni criteri. Per cominciare, il grosso (o il climax principale) del film doveva avere luogo durante la festa in questione. In secondo luogo, non poteva riguardare persone che viaggiano semplicemente da un posto all’altro per una celebrazione festiva, a meno che la festività non avesse una parte attiva nella storia stessa – sareste sorpresi da quanti film dicono semplicemente “Torniamo a casa per Natale!” e poi non hanno nulla a che fare con il Natale. Infine, se si trattava di un film antologico, tutti i pezzi dovevano riguardare la stessa festività.

G/O Media può ottenere una commissione

Pubblicità

Ho anche scelto di incorporare selettivamente i film Into the Dark di Hulu e Blumhouse nella lista. Coprono un sacco di festività oscure, e se avessi dedicato un posto a ciascuna di esse avrei raddoppiato la lista e buttato tutto all’aria. Così, ho trovato un compromesso: se c’è un film di Into the Dark che rientra in una voce già presente nella lista, lo aggiungerò lì. Ma se è per una festa più oscura, come l’episodio della festa del papà, sarà incluso in una sezione Menzione Speciale in fondo al post.

Se pensate che manchi qualche film, assicuratevi di lasciarmi una nota nei commenti: è probabile che io abbia scelto di non includerlo per le ragioni sopra indicate, ma è possibile che sia uno che non ho trovato nelle mie ricerche e che possa aggiungerlo dopo la pubblicazione.

Pubblicità

Ah sì, il famoso Memorial Lake Campground.
Immagine: Maverick Movies

Pubblicità

13. Memorial Day: 1 Film

La prima festività di questa lista conta a malapena, ma dannazione mi impegno a renderla il più accurata possibile – anche se la connessione primaria del film al Memorial Day è il fatto che si svolge per lo più nel Memorial Day. Inoltre, 13 è una specie di numero perfetto.

Pubblicità

Memorial Day (1999)

Questo è un film slasher a basso costo su un ibrido Jason/Freddy che prende di mira un gruppo di adolescenti al Memorial Lake durante la festa del Memorial Day. Conta, solo tecnicamente.

Pubblicità

Una scena di Hanukkah, che rimane l’unico film horror a tema Hanukkah esistente.
Immagine: Invincible Entertainment

12. Hanukkah: 1 film

Potrebbero esserci diversi film horror sul Natale (più avanti), ma nessuno raccontava una storia altrettanto spaventosa per la Festa delle Luci. Fino all’anno scorso, quando finalmente abbiamo avuto il primo (e unico) film horror a tema Hanukkah finora.

Pubblicità

Hanukkah (2019)

Hanukkah parla di un gruppo di adolescenti ebrei ribelli che vengono presi di mira da un serial killer che pensa che Dio gli stia dando dei comandamenti per uccidere coloro che non stanno onorando la fede, cioè neonazisti ed “ebrei cattivi”. E’ stato scritto e diretto da Eben McGarr, che è stato cresciuto cattolico, ma ha detto a Forbes che è cresciuto essendo “inondato di cultura ebraica” dai suoi amici, e voleva fare un film horror festivo che rispettasse la fede. Il vostro chilometraggio può variare!

Pubblicità

Guardando sopra il Wicker Man titolare.
Immagine: British Lion Films

11. May Day: 2 film

May Day è l’antica festa della primavera, della fertilità e della rinascita, e quindi ha avuto la sua (piccola) parte di racconti horror folkloristici. Il più notevole è The Wicker Man, il classico horror del 1973 che ha generato un sequel nel 2006 in cui Nicolas Cage aveva delle api attaccate alla faccia (anche se quello non ha avuto luogo il Primo Maggio). Ci sono stati anche un paio di film horror che hanno avuto luogo intorno al solstizio d’estate (Midsommer), ma May Day è un po’ più preciso nei suoi terrori pieni di luce del giorno.

Pubblicità

Film

The Wicker Man (1973), Witchouse (1999)

Highlight: Witchouse (1999)

Witchouse è un film horror scadente del 1999 su una ragazza di nome Elizabeth che raduna un gruppo di amici per una festa il giorno di maggio, e chiede loro di partecipare a quella che lei chiama una “seduta spiritica del giorno di maggio”. Si scopre che è la discendente di una strega di nome Lilith che fu bruciata sul rogo. Elizabeth sta cercando di resuscitare la sua antenata con l’aiuto dei suoi riluttanti amici che hanno un legame più profondo con la morte di Lilith di quanto possano realizzare.

Pubblicità

Vuole che tu… muoia.
Immagine: A-Pix Entertainment

10. Independence Day: 4 Film

Sfortunatamente, nessuno di questi riguarda Will Smith che prende a pugni un alieno in faccia. Il 4 luglio è una celebrazione del patriottismo americano, che apparentemente lo ha reso un soggetto impopolare per i film horror (tranne che per Into the Dark, che occupa metà di questa lista). Persino The First Purge, che è uscito il 4 luglio, non si è svolto durante la festa.

Pubblicità

Film

Jaws (1978), Uncle Sam (1996), Into the Dark: Culture Shock (2019), Into the Dark: The Current Occupant (2020)

Pubblicità

Highlight: Uncle Sam (1996)

Uncle Sam è una commedia horror su un soldato ucciso in servizio che diventa un mostro non morto che va in giro ad uccidere la gente nel giorno dell’Indipendenza mentre è vestito con un costume da zio Sam. Ha sicuramente delle strane vibrazioni patriottiche, dato che l’assassino punisce i politici e le persone che dissacrano la bandiera americana. Ma si scopre che è anche un masochista che si è arruolato nell’esercito come scusa per uccidere la gente. Quindi, nessuno è nerfetto.

Pubblicità

Bene, questo è inquietante.
Immagine: Trimark Pictures

9. Il giorno di San Patrizio: 4 Film

Abbiamo un’intera serie su un folletto assassino, ma questa magica festa è dolorosamente carente nel reparto horror. Anche se la serie Leprechaun ha generato diversi film horror sull’assassino alla fine dell’arcobaleno, la festa stessa è stata ampiamente ignorata. Infatti, solo un Leprechaun si svolge effettivamente intorno a St. Paddy’s Day.

Pubblicità

Film

Maniac Cop (1988), Leprechaun 2 (1994), Red Clover (2012), Into the Dark: Crawlers (2020)

Pubblicità

Highlight: Maniac Cop (1988)

Robert Z’Dar e Bruce Campbell recitano in questo B-movie degli anni ’80 su un poliziotto non morto che è tornato dalla morte per vendicarsi di tutti quelli che gli hanno fatto del male. Il grande climax del film si svolge durante la parata di San Patrizio a New York e parti del film furono girate durante la celebrazione vera e propria.

Pubblicità

Uno sguardo a Coffin Joe, la versione brasiliana di Freddy Kreuger.
Immagine: Indústria Cinematográfica Apolo

8. Dia de los Muertos: 4 film

Halloween è una festa popolare per i film di paura negli Stati Uniti, ma in Messico (e pochi altri posti), è tutto per il giorno dei morti. Film come Macario e All Souls Day prendono ispirazione da leggende religiose o folcloristiche per raccontare le loro storie soprannaturali, invece di affidarsi solo a un assassino che indossa una strana maschera.

Pubblicità

Film

Macario (1960), A mezzanotte prenderò la tua anima (1964), All Souls Day (2005), El Muerto (2007)

Pubblicità

Highlight: A mezzanotte prenderò la tua anima (1964)

Il primo film horror brasiliano, À Meia-Noite Levarei Sua Alma (A mezzanotte prenderò la tua anima), ha segnato anche il debutto di Coffin Joe (Zé do Caixão, interpretato dal co-sceneggiatore e regista del film, José Mojica Marins), un becchino che odia la religione e le emozioni, e pensa che l’unica cosa che conta sia continuare la sua linea avendo un figlio con la “donna perfetta”. Coffin Joe è diventato un’icona culturale nel corso dei decenni, apparendo in dozzine di film, spettacoli televisivi, canzoni e fumetti, oltre che nei carri allegorici del Carnevale. Viene definito “l’Uomo Nero nazionale del Brasile” ed è considerato da alcuni la versione brasiliana di Freddy Kreuger.

Pubblicità

Ti ha preso!
Immagine: Metro-Goldwyn-Meyer

7. Pesce d’Aprile: 6 film

Lo scherzo è stato fatto a tutti noi nel 1986! È stato allora che abbiamo avuto non uno, ma tre film horror sul Pesce d’Aprile. La cosa strana è che nessuno di loro sembrava consapevole l’uno dell’altro finché non fu troppo tardi: Sia Killer Party che Slaughter High hanno dovuto cambiare i loro titoli – rispettivamente da April Fool e April Fools’ Day – dopo che il Pesce d’Aprile della Paramount è stato annunciato.

Pubblicità

Film

April Fool’s Day (1986), Killer Party (1986), Slaughter High (1986), April Fools (2007), April Fool’s Day (2008), Into the Dark: I’m Just F*cking with You (2019)

Advertisement

Highlight: April Fool’s Day (1986)

Questo è il pesce d’aprile horror che ha dato inizio a tutto, e ragazzo ha iniziato le cose con un botto. Il film è famoso per il suo finale a sorpresa, in cui si scopre che (spoiler!) gli omicidi che hanno luogo nella remota villa dell’isola erano tutti una grande messinscena. Potrebbe sembrare il più grande scherzo del Pesce d’Aprile di sempre, ma non era il piano originale: Il film doveva terminare con il macabro omicidio di Muffy, la donna che aveva orchestrato gli scherzi, ma i dirigenti della Paramount hanno ritenuto che fosse noioso e volevano che il film finisse con una nota alta. Così, invece, è tutto desideri di champagne e sogni di caviale.

Pubblicità

Ebbene sì, quello è un tacchino killer, da ThanksKilling.
Immagine: In Broad Daylight Films

6. Thanksgiving: 7 Film

Non è facile tornare a casa per il Giorno del Ringraziamento: litigare per la politica, sostenere che il tuo partner non ha bisogno di stare in una stanza separata, evitare quella zia che insiste per farti provare la sua insalata ambrosia. Ma ci sono alcuni film che prendono il viaggio del Ringraziamento a casa e lo rendono mortale, con film che tendono a concentrarsi su assassini che attaccano le riunioni di famiglia. A volte, sono addirittura parte della famiglia.

Pubblicità

Film

Home Sweet Home (1981), Blood Rage (1987), Séance (2006), ThanksKilling (2008), ThanksKilling 3 (2012), Into the Dark: Flesh and Blood (2018), Into the Dark: Pilgrim (2019)

Pubblicità

Highlight: Home Sweet Home (1981)

Home Sweet Home parla di un paziente mentale evaso di nome Jay Jones che terrorizza una famiglia che si riunisce per le vacanze. E’ un film abbastanza standard “assassino a piede libero durante una vacanza”, che arriva sulla scia di Halloween, ma ciò che lo distingue è che è uno dei pochi film horror degli anni ’80 che è stato diretto da una donna, Nettie Peña. È solo negli ultimi anni che abbiamo visto un grande aumento di film horror diretti da donne, come The Babadook di Jennifer Kent e il prossimo remake di Candyman di Nia DaCosta. Home Sweet Home potrebbe essere sciocco, ma Peña era in anticipo sui tempi.

Pubblicità

Una scena cruciale di The Phantom Carriage.
Immagine: AB Svensk Filmindustri

5. Capodanno: 8 film

La vecchia conoscenza va dimenticata… definitivamente? Capodanno è un soggetto sorprendentemente popolare nei film horror, con l’idea di nuovi inizi che coincidono con “finali”. In realtà è il soggetto di uno dei primi film horror iconici dell’inizio del XX secolo. Ma sorpresa-non-sorpresa, è anche perché le feste di Capodanno sono il luogo perfetto per un killer mascherato per fare danni seri.

Pubblicità

Film

La carrozza fantasma (1921), The Phantom Carriage (1958), Terror Train (1980), New Year’s Evil (1980), Bloody New Year (1987), The Children (2008), Into the Dark: New Year, New You (2018), Into the Dark: Midnight Kiss (2019)

Advertisement

Highlight: La carrozza fantasma (1921)

La carrozza fantasma, o Körkarlen, è considerata una delle opere che definiscono il cinema svedese. Diretto e interpretato da Victor Sjöström, è una storia di fantasmi in stile dickensiano su un alcolizzato che impara l’errore della sua strada a Capodanno, venendo a patti con quanto orribilmente ha trattato la sua famiglia. Una leggenda dice che l’ultima persona al mondo che muore a Capodanno è condannata a prendere le redini del carro della Morte che raccoglie le anime per un anno intero. Il film muto era basato sul racconto dell’autrice vincitrice del premio Nobel Selma Lagerlöf e si dice che abbia influenzato le opere di Ingmar Bergman. Ha anche ispirato un remake diversi decenni dopo.

Pubblicità

L’amore non terrà insieme questi due.
Immagine: Warner Bros.

4. San Valentino: 8 film

Onestamente mi aspettavo di vedere più film horror a tema San Valentino.

Film

My Bloody Valentine (1981), Hospital Massacre (1982), Lovers Lane (1999), Valentine (2001), Pontypool (2008), My Bloody Valentine (2009), Into the Dark: Down (2019), Into the Dark: My Valentine (2020)

Advertisement

Highlight: Pontypool (2008)

Alcuni hanno provato a chiamare Pontypool l’equivalente di San Valentino di Die Hard, cioè il film di San Valentino per tutte le persone che sono “troppo fighe” per i normali film di San Valentino. Posso capire perché. Si svolge il 14 febbraio e parla di un virus che si diffonde attraverso alcune parole della lingua inglese, tra cui “termini affettuosi” e altre frasi romantiche. La città di Pontypool si ritrova tagliata fuori dal resto del mondo man mano che sempre più residenti vengono infettati ed è una lotta per capire come connettersi con gli altri evitando le parole che trasformeranno anche te in uno zombie senza cervello.

Pubblicità

Easter Casket è su un coniglio che si arrabbia perché la Pasqua non riguarda Gesù. E’… molto.
Immagine: Dustin Mills Productions

3. Pasqua: 9 Film

Ci sono un sacco di film su coniglietti assassini e assassini che indossano costumi da coniglio, ma la maggior parte di essi non ha nulla a che fare con la Pasqua. Non è stato facile restringere questa lista a quelli che riguardano effettivamente la domenica di Pasqua. Alcuni in questa lista sono collegati alla festa cristiana, ma la maggior parte sono solo sui coniglietti.

Pubblicità

Film

Critters 2: The Main Course (1982), Little Witches (1996), Resurrection (1999), Easter Bunny, Uccidere! Kill! (2006), Easter Bunny Bloodbath (2010), Easter Casket (2013), Easter Sunday (2014), The Night Before Easter (2014), Into the Dark: Pooka Lives! (2020)

Pubblicità

In evidenza: Critters 2: The Main Course (1982)

Lo sapevate che il sequel di Critters è un film di Pasqua? Nemmeno io! Credo che stessero cercando di fare per la Pasqua quello che Gremlins ha fatto per il Natale. Tutto ruota intorno alla famosa caccia alle uova di Pasqua, che prende una piega pericolosa quando sono coinvolti i Krites. Si scopre che le loro uova rimaste dal primo film sono state dipinte e riutilizzate per la caccia. Naturalmente si schiudono, il che porta ad un attacco allo sceriffo che è vestito con un costume da coniglietto di Pasqua.

Pubblicità

Il film che ha iniziato tutto.
Immagine: Compass International Pictures

2. Halloween: 23 Film

Potresti volerti sedere per questo: Halloween non è la festa più spaventosa dell’anno. Lo so, anche io sono rimasto scioccato (beh, non così tanto). Anche se Halloween è il periodo dell’anno in cui tutti indossiamo costumi spaventosi e andiamo in giro a cercare di terrorizzarci a vicenda, questo non l’ha cementata come la festa più popolare per fare film horror. Ha la medaglia d’argento, ma è soprattutto a causa di un franchise, Halloween, che è responsabile di oltre la metà dei film in questa lista.

Pubblicità

Film

Halloween (1978), Halloween 2 (1981), Halloween 3: Season of the Witch (1982), Trick or Treats (1982), The Midnight Hour (1985), Trick or Treat (1986), Halloween 4: Il ritorno di Michael Myers (1988), La notte dei demoni (1988), Halloween 5: La vendetta di Michael Myers (1989), La notte dei demoni 2 (1994), Halloween: La maledizione di Michael Myers (1995), Jack-O (1995), La notte dei demoni 3 (1997), Halloween H20: 20 anni dopo (1998), Halloween: Resurrection (2002), Hellbent (2004), Satan’s Little Helper (2004), Halloween (2007), Trick ‘R Treat (2007), Halloween II (2009), Halloween (2018), Into the Dark: The Body (2018), Into the Dark: Uncanny Annie (2019)

Advertisement

Highlight: Hellbent (2004)

Hellbent di Paul Etheredge è un racconto relativamente standard di festaioli di Halloween attaccati da un killer mascherato, ma ciò che lo rende unico è che l’intero nucleo del cast è composto da personaggi queer. Ambientandosi a West Hollywood, esplora i temi della sessualità e dell’identità gay (mentre affronta anche le critiche per il suo cast prevalentemente bianco). Anche se non è il primo film horror LGBTQ, nonostante le affermazioni del contrario, ha fatto le onde durante il circuito dei festival gay e lesbici nel 2004 e ha contribuito a ispirare un’ondata di film slasher gay negli anni 2000.

Pubblicità

Krampus ti vede quando stai dormendo perché ti guarda sempre.
Immagine: Universal Pictures

1. Natale: 46 Film

Il periodo più meraviglioso dell’anno è anche il più orribile! Con ben 46 film, questa stagione regna sovrana come quella che ispira paura nei nostri cuori invece che gioia. Questo potrebbe sembrare strano considerando che è la festa dei regali, dell’amore e dell’allegria, ma ha senso. Non solo il Natale ha le sue radici in alcuni racconti terrificanti, come la storia di Krampus, ma il fatto che si svolge durante il periodo più freddo e buio dell’anno rende l’enfasi sul calore e la felicità un po’ contraddittoria. Inoltre, qualcosa di carino si trasforma facilmente in qualcosa di terrificante. Cosa c’è di più spaventoso di un Babbo Natale assassino… o degli elfi… o di un pupazzo di neve… o della neve?

Pubblicità

Film

Scrooge (1901), Blast of Silence (1961), Whoever Slew Auntie Roo? (1971), A casa per le feste (1972), Notte silenziosa, notte di sangue (1972), Natale nero (1974), A tutti la buonanotte (1980), Il male del Natale (1980), Non aprite fino a Natale (1984), Gremlins (1984), Notte silenziosa, notte mortale (1984), Notte silenziosa, notte mortale parte 2 (1987), 3615 codice Père Noël (1989), Elfi (1989), Notte silenziosa, notte mortale 3: Meglio stare attenti! (1989), Silent Night, Deadly Night 4: Initiation (1990), Silent Night, Deadly Night 5: The Toy Maker (1991), Santa Claws (1996), Jack Frost (1997), Jack Frost 2: Revenge of the Mutant Killer Snowman (2000), The Christmas Season Massacre (2001), The Gingerdead Man (2005), Santa’s Slay (2006), Black X-Mas (2006), Gingerdead Man 2: Passion of the Crust (2008), Deadly Little Christmas (2009), Silent Night, Zombie Night (2009), Rare Exports: A Christmas Tale (2010), Gingerdead Man 3: Saturday Night Cleaver (2011), Silent Night (2012), Christmas Cruelty! (2013), Gingerdead Man vs. Evil Bong (2013), Silent Night, Bloody Night: The Homecoming (2013), All Through the House (2015), A Christmas Horror Story (2015), Krampus (2015), Krampus: The Reckoning (2015), Red Christmas (2015), Krampus Unleashed (2016), Better Watch Out (2017), Mercy Christmas (2017), Anna and the Apocalypse (2017), Into the Dark: Pooka! (2018), Black Christmas (2019), Deathcember (2019), Into the Dark: A Nasty Piece of Work (2019)

Advertisement

Highlight: 3615 code Père Noël (1989)

Immaginate se Home Alone portasse davvero le conseguenze delle sue azioni. Avresti 3615 code Père Noël, altrimenti noto come Game Over. Il film horror francese parla di un giovane ragazzo di nome Thomas che cerca di contattare Babbo Natale tramite il computer, solo per scoprire che è entrato in contatto con un personaggio losco che ha l’idea di vestirsi da Babbo Natale e derubare Thomas e la sua famiglia la vigilia di Natale. Quello di cui questo tizio non si rende conto è che la casa di Thomas è piena di trappole esplosive, e quello che segue è un gioco mortale del gatto e del topo che ci fa sentire il dolore di ciò che i personaggi stanno vivendo fisicamente ed emotivamente. Da notare: il creatore di 3615 code Père Noël minacciò di fare causa per Home Alone e cercò di ottenere un accordo, ma la Fox negò ogni somiglianza.

Pubblicità

Menzioni d’onore: 0 Film

Groundhog Day, Presidents’ Day, Passover, Arbor Day, Cinco de Mayo, Mother’s Day, Flag Day, Juneteenth, Father’s Day, Labor Day, Columbus Day, Election Day, Black Friday, Kwanzaa

Pubblicità

I film speciali delle feste di Into the Dark

Giornata internazionale della donna: Into the Dark: Treehouse (2019)

La festa della mamma: Into the Dark: All That We Destroy (2019), Into the Dark: Delivered (2020)

Pubblicità

Festa del papà: Into the Dark: They Come Knocking (2019)

Father-Daughter Day: Pure (2019)

Advertisement

Per saperne di più, assicurati di seguirci sul nostro Instagram @io9dotcom.

Advertisement

Video Editor e Staff Writer di io9. Il mio doppelganger è quel biglietto d’auguri ribelle di Futurama.