Il Mosin-Nagant: Il fucile ad otturatore più prodotto in massa della storia (Guarda)

Apparso per la prima volta nel 1891, il fucile Mosin-Nagant fu inventato per l’uso nell’esercito imperiale russo. L’arma, che ha richiesto circa tre anni per essere sviluppata, è un fucile a cinque colpi, ad otturatore, con caricatore interno. Ha visto l’uso in tutto il mondo, ed è ad oggi uno dei fucili ad otturatore più ampiamente prodotti in massa nella storia registrata. Infatti, almeno 37 milioni di unità sono state prodotte finora.

Anche se l’iterazione originale dell’arma è apparsa alla fine del 1800, il modello più comunemente usato era un design raffinato e migliorato, creato nel 1930. Alla fine degli anni 1880, quando l’esercito russo stava provando diverse opzioni per il loro nuovo fucile, hanno dovuto scegliere tra due progetti; uno è stato presentato dal capitano Sergei Ivanovich Mosin, e l’altro da un designer belga chiamato Léon Nagant. Anche se la proposta di Mosin fu inizialmente approvata, la nuova generazione del fucile, creata nel 1930, prese in prestito molti aspetti dal progetto di Nagant – tanto che il progettista iniziò una causa legale sulla questione.

Per questo motivo, il fucile è conosciuto sia come Mosin-Nagant che come modello 91/30.

E’ proprio questa versione migliorata del fucile che è presente in questo video. Il canale YouTube dietro di esso, “hickock45”, è gestito da un noto esperto di armi da fuoco, e ha un seguito di oltre 2 milioni di iscritti. Testando una vasta gamma di armi da molti periodi di tempo e luoghi diversi, i proprietari del canale descrivono il loro sito come “senza drammi” e “adatto alle famiglie”, e forniscono un’analisi approfondita sul soggetto di ogni video che pubblicano.

Se il tuo interesse è in questo fucile specifico o nella storia delle armi in generale, hickock45 vale il tuo tempo.

Espandi per altri contenuti