Denny Hamlin vince il Busch Pole Award a Watkins Glen

WATKINS GLEN, N.Y. – Denny Hamlin ha fatto esplodere il percorso stradale di Watkins Glen con il giro più veloce della giornata sabato per vincere la pole position per il Go Bowling di domenica al Glen (3 p.m. ET su NBC, MRN e SiriusXM NASCAR Radio).

Hamlin ha coperto la distanza di 2.45 miglia in 70.260 secondi (125.534 mph), bordando Joe Gibbs Racing teammate Kyle Busch (125.427 mph) da .060 secondi. Il leader del primo turno Chase Elliott è stato il terzo più veloce nella sessione finale a 125.421 mph, solo .003 secondi più lento di Busch.

RELATO: Formazione ufficiale di partenza

“Ho avuto una grande giornata oggi, e speriamo di poterla completare domani”, ha detto Hamlin, che ha guadagnato il suo primo Busch Pole Award della stagione, il suo primo a Watkins Glen e il 27° della sua carriera.

I risultati dei primi qualificati sono stati confermati domenica mattina dopo che le auto principali hanno superato l’ispezione pre-gara. Solo due auto hanno avuto le loro velocità di qualificazione buttato fuori – il No. 41 Stewart-Haas Racing Ford di Kurt Busch, che inizierà 36 ° invece di 21; e il No. 21 Wood Brothers Racing Ford di Paul Menard, che inizierà ultimo nel campo 37-car invece di 14.

Più: Problemi di ispezione degradano Kurt Busch, Menard

Hamlin ha trovato utile il programma migliorato della NASCAR – con due sessioni di prove e qualifiche nello stesso giorno.

“In genere non mi sono qualificato bene qui,” ha detto Hamlin. “Molto è perché (tradizionalmente) ci qualifichiamo in un giorno diverso rispetto alle prove. Penso che oggi, essendo in grado di utilizzare quelle ripetizioni e ancora caldo dalla pratica e avere cose fresche nella vostra mente – ho appena ottenuto un po ‘più veloce ogni turno, così che ha aiutato.”

Busch No. 18 Toyota era il favorito di consenso nel garage, e Hamlin era sorpreso di essere in grado di battere il suo compagno di squadra.

“Lui di solito è abbastanza buono in questa roba,” Hamlin riconosciuto. “Ma una volta che il 9 (Elliott) e il 18 era andato, e sono andato dietro di loro, e lui (crew chief Mike Wheeler) ha detto che eravamo P1, ho sentito che abbiamo avuto una buona possibilità di.

“Ma è sorprendente per me quanto bene Kyle colpisce i suoi segni e non fa errori, soprattutto su un giro di qualificazione, momento get-it-done.”

PHOTOS: Guarda tutte le auto in campo domenica

Elliott stava tendendo per la pole fino alla curva finale.

“Mi sentivo come se avessi un buon giro in corso, e poi ho ottenuto un po ‘sciolto fuori (curva) 11 e pensavo che avrei potuto rimanere in esso,” Elliott ha detto. “E poi ho pensato che non avevo più spazio – non so quanto fosse vicino (al muro), ma deve essere stato abbastanza vicino.

“Che schifo. Odio essere così vicino.”

Alcuni grandi nomi sono caduti nel primo dei due round, in particolare il sei volte vincitore del 2018 Kevin Harvick, che ha registrato la 16esima velocità più veloce. Martin Truex Jr, che ha finito quarto nel primo turno, ha sbattuto fuori il sette volte campione Jimmie Johnson nel minuto finale.

Johnson era solo .008 secondi più lento di Kasey Kahne, che ha finito con la dodicesima e ultima posizione di trasferimento nel Round 1.

“Odi essere così vicino e non avanzare al secondo turno,” ha detto Johnson, che si aspetta di correre bene domenica. “Ma l’auto 9 (Elliott) ha una grande velocità.”

Brad Keselowski, un contendente perenne al WGI road course, qualificato 18°, e Clint Bowyer ha registrato la 19° velocità più veloce.