Cose che sono tossiche per gli alpaca

Aggiornato il 25 settembre 2020

Può essere una sfida assicurare che gli alpaca residenti abbiano una vita sana e felice dopo essere arrivati in un santuario, e ci sono molti aspetti diversi di cura da considerare ogni giorno. Sfortunatamente, i pericoli tossici e velenosi sono a volte trascurati nel trambusto della gestione di un santuario. Mentre è improbabile che una piccola esposizione a molte di queste tossine possa causare problemi seri, grandi quantità possono causare gravi problemi di salute e, purtroppo, anche la morte. Ci sono anche alcune tossine che sono altamente pericolose anche in piccole quantità.

Per aiutarti a non incorrere mai in questo problema, abbiamo compilato questa risorsa di piante comuni e altre cose potenzialmente tossiche che sono note per essere un problema per gli alpaca.

Chiedi del carbone attivo

Mentre la prevenzione è imperativa quando si tratta di proteggere i tuoi residenti dalle tossine, nel caso in cui ingeriscano accidentalmente qualcosa di tossico, la somministrazione di un prodotto al carbone attivo può aiutare ad assorbire le tossine. Questa non è una cura magica e potrebbe non essere appropriata in tutte le situazioni, ma può essere utile da avere a portata di mano. Ti suggeriamo di chiedere al tuo veterinario se ci sono prodotti specifici che raccomandano per le varie specie che hai in cura, in modo da averli pronti in caso di necessità. Oltre a cercare cure mediche urgenti, se un residente ingerisce una tossina, chiedete al vostro veterinario se è consigliata la somministrazione di carbone attivo.

Piante che sono tossiche per gli alpaca

Si prega di consultare il Global Toxic Plant Database di The Open Sanctuary Project e filtrare le specie colpite dagli alpaca per vedere una lista di piante in tutto il mondo che sono tossiche per gli alpaca. Si prega di notare che, anche se completa, questa lista potrebbe non contenere ogni singola pianta tossica per gli alpaca!

Altre potenziali tossine per gli alpaca

Alghe

Le alghe blu-verdi, che si trovano più spesso in acque stagnanti e lente quando le temperature sono alte, possono avvelenare gli alpaca. I sintomi generalmente si sviluppano abbastanza rapidamente e possono assomigliare ad una reazione allergica. Le convulsioni possono verificarsi, ma più frequentemente l’animale affonda a terra e muore senza lottare. Piccole quantità di veleno causano debolezza e barcollamento, seguiti dal recupero. In alcuni casi, l’apparente recupero da un attacco è seguito in pochi giorni o settimane da prove di fotosensibilizzazione. Ci può essere un’infiammazione del muso, della pelle dell’orecchio, della mammella o di altre parti del corpo. L’ittero è spesso visto, e la costipazione è un sintomo comune. Questi casi di solito guariscono sotto buone cure.

Cantharidiasis (avvelenamento da coleotteri blister)

I coleotteri blister contengono cantaridina, una sostanza tossica che è usata come meccanismo di difesa contro i predatori. Ci sono più di 200 specie diverse, e si possono trovare dal Messico al Canada meridionale, e dalla costa orientale degli Stati Uniti fino a ovest del New Mexico. La cantaridina può ferire gravemente o uccidere gli alpaca quando anche una piccola quantità viene ingerita. Gli alpaca entrano in contatto con la cantaridina ingerendo il fieno di erba medica che è stato infestato dai coleotteri della vescica. La sostanza oleosa può contaminare il fieno anche se i coleotteri sono stati schiacciati nel mangime. Schiacciare o sradicare chimicamente i coleotteri non diminuisce la potenza della tossina.

Ispezionare i singoli fiocchi di fieno di erba medica prima di fornirli ai residenti può aiutare a ridurre la probabilità di avvelenamento. Smaltire i fiocchi contaminati, anche se si è rimosso lo scarabeo, poiché la tossina può essere ancora presente. Il fieno di primo taglio ha meno probabilità di essere contaminato rispetto al fieno raccolto più tardi nell’anno, perché gli insetti probabilmente non sono ancora sciamati. Raccogliete l’erba medica prima che fiorisca completamente per ridurre le possibilità di contaminazione da coleotteri. Il fieno ha meno probabilità di essere contaminato dai coleotteri schiacciati quando viene raccolto con una falciatrice semovente o un’andanatrice. Il fieno schiacciato schiaccia i coleotteri nel fieno.

Gli alpaca che ingeriscono una massiccia quantità di tossina possono mostrare segni di grave shock e, purtroppo, morire entro poche ore. I sintomi dell’avvelenamento subletale includono depressione, diarrea, temperature elevate, aumento del polso e della frequenza respiratoria e disidratazione. C’è anche una minzione frequente, specialmente dopo le prime 24 ore. Se si sospetta un avvelenamento da cantaridina, è necessario contattare immediatamente un veterinario.

Se si sospetta un avvelenamento da coleottero blister, contattare immediatamente il veterinario. Se le cure veterinarie sono tempestive, gli alpaca colpiti hanno una possibilità di recupero.

Rame

Come le pecore, gli alpaca (e i lama) hanno maggiori probabilità di soffrire di tossicità da rame. Per questo motivo, non dovrebbero avere accesso ai blocchi di sale minerale o alle miscele di minerali sciolti, a meno che non contengano rame, come quelli formulati per le pecore. La tossicità da rame è il risultato di troppo rame nella dieta. Di solito è dovuto all’ingestione di qualcosa che non è destinato agli alpaca, come il mangime per polli, il minerale per mucche o il minerale per maiali. Un segno di tossicità del rame è l’urina color rame. L’urina avrà anche un odore dolce.

Sovraccarico di grano (acidosi, avvelenamento da grano)

Il sovraccarico di grano si verifica quando gli alpaca mangiano grandi quantità di grano, causando un aumento della produzione di acido lattico. L’acido lattico è prodotto con conseguente rallentamento dell’intestino, disidratazione e talvolta, purtroppo, morte.

Il sovraccarico di cereali è più comunemente visto quando gli alpaca hanno accesso a sacchetti o lattine di cereali e pellet. Se un alpaca non è abituato a mangiare cereali, un improvviso passaggio ai cereali potrebbe anche causare un sovraccarico di cereali. In generale, gli alpaca richiedono pochissimi cereali nella loro dieta. Mentre i ruminanti possono iniziare a mostrare i sintomi abbastanza presto, alpaca e lama hanno meno probabilità di mostrare i sintomi fino a quando non è troppo tardi. Per questo motivo, se sospettate un sovraccarico di cereali, chiamate immediatamente un veterinario!

I segni di sovraccarico di cereali includono:

  • aspetto depresso
  • sdraiato
  • diarrea
  • disidratazione e sete
  • bloccaggio (del lato sinistro dell’addome)
  • staggery o andatura tenera e posizione a ‘cavallo di sega’
  • morte

I mangimi dolci non dovrebbero essere somministrati ai camelidi, poiché l’alta quantità di zucchero e di amido può causare disturbi digestivi come il gonfiore. Alimentare solo cereali progettati per i camelidi e usarli con moderazione.

Hardware Disease

Hardware Disease si riferisce alle ferite che possono derivare da qualsiasi animale residente che mangia qualcosa che non dovrebbe, specialmente pezzi di ferramenta umana come chiodi, viti e graffette. La malattia dell’hardware può avere effetti devastanti su qualsiasi residente. Controlla la nostra risorsa sulla prevenzione delle malattie da ferramenta qui.

Tossicità del piombo

Il piombo una volta era usato in vernici e pesticidi, e può anche essere trovato da fonti ambientali naturali. Anche se non hai mai usato prodotti contenenti piombo, potrebbe essere ancora presente in vecchie vernici per fienili o recinzioni, o nel terreno. Anche i luoghi dove sono stati immagazzinati vecchi macchinari e gas al piombo possono aver causato la contaminazione, così come il vecchio legname trattato e le traversine della ferrovia. Gli alpaca possono ingerire il piombo nell’ambiente attraverso il consumo di erba, trifoglio e dente di leone o masticando o leccando superfici contaminate.

Fare analizzare il suolo del tuo santuario è un modo semplice per sapere se l’ambiente è sicuro per i residenti. Potete controllare con un servizio locale di conservazione ambientale o un ufficio di estensione agricola per informarvi sui test. Di solito è un processo abbastanza facile e veloce. Impedisci ai tuoi residenti di accedere a edifici e recinzioni con vecchie vernici, perché potrebbero masticare o leccare questi oggetti e ingerire il piombo.

Gli alpaca con bassi livelli di tossicità da piombo generalmente non mostrano segni. In casi gravi, si possono vedere i seguenti sintomi:

  • perdita di appetito
  • perdita di peso
  • letargia e debolezza
  • incoordinazione
  • anemia
  • consistenza insolita del letame o diarrea
  • distress respiratorio o cecità

Consultare immediatamente un veterinario se si sospetta che un alpaca abbia ingerito piombo o stia iniziando a mostrare i sintomi di avvelenamento da piombo.

Micotossine

Le micotossine sono una tossina prodotta dalle muffe (funghi) che sono dannose per molti animali. Le micotossine possono colpire gli alpaca attraverso cibo o lettiera contaminati. Gli ambienti umidi e caldi sono la ricetta perfetta per la riproduzione delle muffe. Il tipo e la quantità di micotossina che un alpaca ingerisce influisce se i problemi di salute sono immediati e di breve durata o possono diventare problemi cronici. Alpaca gravidi e giovani alpaca sono più suscettibili. Alcuni segni generali di avvelenamento includono:

  • perdita di appetito
  • perdita di peso
  • problemi respiratori
  • aumentata suscettibilità alle malattie infettive (scarsa funzione immunitaria)
  • poco tasso di crescita

La prevenzione è la chiave per evitare gravi problemi di salute. Fortunatamente, ci sono un certo numero di passi che puoi prendere per aiutare a garantire che gli alpaca residenti non soffrano gli effetti negativi dell’avvelenamento da micotossine:

  • Assicurati di mantenere le aree di stoccaggio del cibo, dei cereali e del fieno pulite, asciutte e fresche
  • Prova a mantenere le aree di stoccaggio del cibo protette da topi e ratti e altri animali selvatici, perché possono masticare i buchi nei sacchetti di cibo, aumentando la probabilità che i cereali siano esposti a condizioni di umidità
  • Da mangiare sempre prima le fonti più vecchie di cibo. Cercate di consumare i sacchetti di cibo aperti entro poche settimane dall’apertura in inverno e in ancora meno tempo in estate
  • Pulite accuratamente i bidoni o i barattoli per rimuovere il grano vecchio che può rimanere incastrato nelle crepe e nelle fessure
  • Controllate con il vostro produttore o fornitore di cibo per vedere se testano regolarmente la presenza di micotossine nei cereali prima di mescolare il cibo. Se non lo fanno, evitate di usarli e trovate un altro fornitore

Se siete preoccupati per la possibilità di contaminazione da micotossine, fate analizzare i vostri magazzini alimentari. Questo potrebbe essere particolarmente importante se avete un alpaca che mostra segni iniziali di esposizione alle micotossine.

Pesticidi, erbicidi e rodenticidi

Potrebbe non essere una sorpresa che erbicidi e rodenticidi possano causare tossicosi negli alpaca se ingeriti. Se gli alpaca ingeriscono piante che sono state spruzzate con erbicidi fenossiacidi, possono ammalarsi o addirittura morire. Per questo motivo, è imperativo che agli alpaca non vengano date piante trattate o sia permesso l’accesso a pascoli che sono stati trattati con erbicidi.

Mentre ratti e topi possono rappresentare una sfida per i santuari, è importante rispettarli e usare pratiche di mitigazione compassionevoli. Molti rodenticidi sono anticoagulanti e agiscono impedendo al sangue di coagulare. Questi prodotti possono essere attraenti anche per gli alpaca, ed essi possono tentare di leccarli o mangiarli se scoperti. Per questo motivo, è imperativo che non entrino in contatto con questi veleni. Ci sono molti modi nuovi e innovativi per affrontare le popolazioni di roditori che sono più efficaci e compassionevoli.

I pesticidi possono colpire il sistema nervoso degli alpaca e possono essere fatali se non trattati con l’antidoto. Il trattamento precoce è fondamentale. Se sospettate che un alpaca possa aver ingerito uno dei veleni di cui sopra, contattate immediatamente il vostro veterinario. Gli esami del sangue possono confermare l’avvelenamento.

Selenio

Il selenio è un elemento altamente tossico se assunto in quantità superiori a quelle necessarie al normale metabolismo. Nella maggior parte delle piante, il livello di selenio è legato ai livelli nel suolo. I sintomi dell’avvelenamento da selenio sono: ottusità, rigidità delle articolazioni, zoppia, perdita di pelo dal corpo o dalla coda e deformità degli zoccoli. La forma acuta di avvelenamento è spesso chiamata “barcollamento cieco”.

Morsi di serpente

I morsi di serpente velenoso non sono comuni, ma quando si verificano, devono essere trattati seriamente e immediatamente. I punti più comuni in cui un alpaca può essere morso sono il naso o la gamba. È possibile che un serpente possa mordere più volte, quindi se notate un morso di serpente, cercatene altri. Il veleno dei serpenti varia a seconda della specie, e la gravità di un morso può anche essere influenzata dalle dimensioni, dall’età e dal numero di morsi. La maggior parte dei veleni può compromettere la coagulazione del sangue e danneggiare il cuore, mentre altri contengono neurotossine. I segni di un morso di serpente possono includere:

  • dolore
  • gonfiore nel sito del morso
  • una o più ferite da puntura
  • scheletrizzazione dei tessuti vicino al sito del morso
  • aritmia cardiaca
  • mancata capacità del loro sangue di coagulare
  • shock
  • crollo
  • paralisi
  • mancata morte

Cercare immediatamente le cure veterinarie se un alpaca viene morso da un serpente velenoso. NON cercare di succhiare il veleno o mettere un laccio emostatico. Mantenere l’alpaca calmo mentre si cercano cure veterinarie immediate. A seconda della gravità del morso, i trattamenti possono includere antivenina, farmaci per il dolore, terapia dei fluidi, trattamento delle ferite, vaccinazione antitetanica e antibiotici. Controlla il nostro Compassionate Wildlife Practices At Your Animal Sanctuary per alcuni suggerimenti su come dissuadere i serpenti dalla tua proprietà.

Macchia del legno e vernici

Alcune macchie di legno e vernici possono essere tossiche per gli alpaca. Gli alpaca possono provare a masticare le superfici dipinte e possono ammalarsi se la macchia o la vernice è tossica. Provate ad acquistare vernici e coloranti che sono fatti appositamente per stalle e recinzioni e che sono elencati come adatti agli animali o al “bestiame”.

Alimenti che non si dovrebbero somministrare agli alpaca

In aggiunta a quanto sopra, ecco alcuni alimenti che non si dovrebbero somministrare agli alpaca:

  • Prodotti animali di qualsiasi tipo
  • Avocado
  • Ciliegie
  • Cioccolato
  • Cale
  • Verdura di notte
  • Patata

Mentre questa lista non è esaustiva, può certamente aiutarti a mantenere gli alpaca residenti sicuri, sani e felici!

SORTE:

C’è del piombo nel tuo pascolo? | Di Cavallo

Pittura amichevole per animali per stalle di cavallo | Stuff For Petz

La nutrizione del rame nei camelidi | Penn State Extension (Non-Fonte non compassionevole)

Blister Beetles | North Carolina State University Extension Service (fonte non compassionevole)

Il pericolo delle micotossine | Il cavallo (fonte non compassionevole)

Carico di grano, Acidosi, o avvelenamento da cereali nel bestiame | Department Of Primary Industries And Regional Development’s Agriculture And Food (Non-Compassionate Source)

Toxin Topic: Snakebites And Horses | The Horse (Non-Compassionate Source)

Plant Poisoning Of Llamas And Alpacas | Vermont Llama and Alpaca Association

Poisoning of Livestock by Plants | Ontario Ministry Of Agriculture, Food And Rural Affairs (Non-Compassionate Source)

Common Weeds Poisonous to Grazing Livestock | Ontario Ministry Of Agriculture, Food And Rural Affairs (Non-Compassionate Source)

Protect You Horses And Livestock From Toxic Plants | Washington State Department Of Agriculture (Non-Compassionate Source)

South American Camelid Information (Alpacas and Llamas) | Large Animal Practice (Non-Compassionate Source)

Se una fonte include il tag (Non-Compassionate Source), significa che non approviamo i punti di vista di quella particolare fonte sugli animali, anche se alcune delle loro intuizioni sono preziose dal punto di vista della cura. Vedi una spiegazione più dettagliata qui.

Ricevi gli aggiornamenti nella tua casella di posta!

Entra nella nostra mailing list per ricevere le ultime risorse di The Open Sanctuary Project!

Ti sei iscritto con successo!