Cosa aspettarsi dopo l’intervento di cataratta: Sensibilità alla luce e altro

Il giorno dell’intervento di cataratta, i tuoi occhi possono sentire prurito e grinta, quindi il riposo è vitale. (Per saperne di più) La settimana dopo l’intervento, la tua visione può rimanere un po’ offuscata. Puoi accelerare il recupero evitando la grana, l’acqua e la contaminazione. (Per saperne di più)

Dopo un mese, puoi avere una visione nitida, ma il tuo occhio sta ancora guarendo e dovrai ancora seguire gli ordini del tuo medico. (Per saperne di più) Dopo otto settimane, la tua guarigione è completa. (Per saperne di più) Potresti sperimentare ancora più benefici con il tempo, mentre il tuo occhio si adatta alla visione nitida. (Per saperne di più)

Il giorno dell’intervento: Come proteggere il tuo occhio

Durante l’intervento di cataratta, la lente offuscata che ti impedisce una visione nitida sarà sostituita con una nuova lente. L’intera procedura non richiede molto tempo per essere completata, ma può essere dirompente per il tuo corpo. Quando il tuo corpo è perturbato, tendi a sentire dolore o disagio fino a quando la guarigione prende piede.

Secondo il Royal College of Surgeons, il tuo occhio può prudere e puoi sentire come se ci fosse della grana o dello sporco tra il bordo del tuo occhio e la tua palpebra. Questi sintomi possono essere scomodi, e potresti essere tentato di strofinare o scavare i tuoi occhi per far cessare la sensazione.

È vitale per te tenere le mani lontane dal tuo occhio durante questo primo giorno di guarigione. Il tuo medico ti manderà a casa con delle gocce che possono alleviare il disagio, e se trovi che sei ancora tentato di toccarti gli occhi, indossare lo scudo che ti ha dato il medico può ricordarti di tenere le dita lontano. Dovresti indossare quello scudo anche di notte.

Sappi che il disagio è molto comune in coloro che hanno subito un intervento di cataratta. Infatti, in uno studio pubblicato sulla rivista Acta Ophthalmologica, i ricercatori hanno scoperto che fino al 52% delle persone hanno avuto sintomi come bruciore, prurito e occhi che piangono dopo l’intervento. Questi sintomi passano, ma dovresti prepararti a riposare il giorno dell’intervento piuttosto che cercare di lavorare o socializzare.

L’American Optometric Association raccomanda anche di evitare di piegarsi in vita per raccogliere oggetti sul pavimento durante il recupero iniziale. Il tuo corpo ha subito un intervento chirurgico e avrai bisogno di riposo. Evitare di sollevare oggetti, secondo le istruzioni del tuo medico, può aiutarti a raggiungere un recupero veloce.

La settimana dopo l’intervento: Il tuo occhio ha ancora bisogno di cure

Il tuo medico continuerà a monitorare il tuo recupero, e potresti avere diversi appuntamenti durante i primi giorni del tuo recupero. Entro una settimana dall’intervento, la tua vista potrebbe rimanere un po’ sfocata, ma se riesci a superare i test di acuità visiva, potresti essere autorizzato a guidare. Avrai ancora bisogno di prendere precauzioni speciali per aiutare il tuo occhio a guarire con successo.

L’American Refractive Surgery Council riferisce che alcune fonti di acqua, tra cui vasche idromassaggio e piscine, possono contenere contaminanti che possono causare un’infezione nel tuo occhio in guarigione. Di conseguenza, si dovrebbe evitare di passare il tempo in qualsiasi corpo d’acqua, compresi laghi e fiumi, fino a quando il medico ti dice che è sicuro farlo.

Il tuo occhio principale rimane un po’ pruriginoso e sensibile, e puoi ridurre questi sintomi evitando ulteriori fonti di irritazione, come:

  • Eyeliner
  • Mascara
  • Ombretto per gli occhi
  • Creme per le palpebre
  • Ambienti polverosi
  • Condizioni di vento

I tuoi occhi possono sentirsi un po’ più comodi ogni giorno che passa, e il tuo medico ti aiuterà a gestire qualsiasi sintomo tu possa sentire. Come sottolinea la Review of Optometry, il recupero dall’intervento di cataratta è un processo individuale. Mentre alcune persone si riprendono rapidamente, altre hanno bisogno di un po’ più di tempo per guarire. Il tuo medico può continuare a utilizzare gocce oculari medicate per aiutare il tuo occhio a guarire, e potresti avere farmaci per via orale per aiutare con il dolore.

Durante la prima settimana di recupero, il tuo occhio può continuare a bagnarsi eccessivamente. Le lacrime aiutano a nutrire e proteggere la superficie dell’occhio, e il tuo corpo può produrre più lacrime nel tentativo di aiutare l’occhio a guarire. Se queste lacrime in eccesso rendono i tuoi occhi o il tuo viso appiccicosi o appiccicosi, pulire l’occhio può aiutare.

NHS raccomanda di usare acqua che è stata bollita e poi raffreddata per questo processo piuttosto che semplice acqua di rubinetto. Puoi immergere una garza in quell’acqua e pulire l’occhio dall’angolo interno alla palpebra esterna con un movimento morbido. Evita di premere nell’occhio mentre ti lavi. Invece, pulisci delicatamente ogni eccesso di umidità che si trova all’esterno della palpebra.

Il mese dopo l’operazione: Più protezione è necessaria

Entro un mese dal tuo intervento, il dolore e il disagio che sentivi una volta dovrebbero essere meno acuti. Il tuo occhio ha iniziato a guarire dal trauma dell’intervento chirurgico, e le sensazioni di dolore e bruciore possono diminuire come risultato. Questo non significa che il tuo occhio non ha bisogno di protezione continua.

Il tuo medico potrebbe chiederti di continuare a usare il collirio durante questo periodo, e potrebbe rimanere insicuro per te esporre il tuo occhio ad acqua contaminata, polvere o detriti. Hai bisogno di vedere il tuo medico regolarmente durante questo periodo, in modo che il medico possa monitorare il tuo recupero e consigliarti se qualcosa non va.

L’American Academy of Ophthalmology riferisce che un po’ di gonfiore può persistere nei mesi dopo l’intervento chirurgico, e che il gonfiore può far sembrare la tua visione offuscata. Nella maggior parte dei casi, il gonfiore si risolve con la guarigione dell’occhio. Ma il vostro medico continuerà a testare la vostra visione e offrire aiuto se non è chiaro.

Una volta che la visione si è stabilizzata ed è chiaro, si può bisogno di occhiali. Infatti, secondo la Mayo Clinic, la maggior parte delle persone ha bisogno di occhiali dopo l’intervento di cataratta, anche se non tutti hanno bisogno di indossare occhiali per tutto il tempo. Il tuo medico può fornirti una prescrizione appropriata una volta che non stai più sperimentando cambiamenti nella visione. Si può essere in grado di sottoporsi a test della vista per la prescrizione di occhiali al segno di un mese.

8 settimane dopo l’intervento: La guarigione è completa

L’American Refractive Surgery Council riferisce che la maggior parte delle persone sono considerate guarite dall’intervento di cataratta entro otto settimane. A quel tempo, si può parlare con il medico di programmare un intervento chirurgico sull’altro occhio, in modo da poter avere una visione nitida in entrambi gli occhi allo stesso tempo. Potrebbe essere scomodo per te affrontare la maggior parte dei compiti ora, quando puoi vedere chiaramente da un occhio ma non dall’altro.

Aspettati più benefici col passare del tempo

Dopo che i tuoi occhi sono guariti, puoi aspettarti una visione non offuscata dalla cataratta. Potresti sperimentare ancora più benefici man mano che ti adatti alle tue nuove capacità visive.

Per esempio, in uno studio pubblicato da The Lancet, i ricercatori hanno scoperto che le persone che si sono sottoposte alla chirurgia della cataratta sono state in grado di invertire i cambiamenti cognitivi causati dalla cattiva visione. In altre parole, le persone che hanno subito questo tipo di chirurgia sono state in grado di sperimentare un aumento della potenza del cervello grazie alla loro capacità di connettersi veramente con il mondo che li circonda. Potresti essere in grado di vedere cose che ti sei perso per anni, e questo potrebbe spronarti a una maggiore connessione con la tua comunità e il tuo mondo.

Solo un medico può diagnosticare una cataratta, e il tuo medico gioca un ruolo importante nel tuo processo di guarigione. Il tuo medico può aiutarti a scegliere la lente giusta per sostituire quella annebbiata nel tuo occhio, il tuo medico eseguirà l’intervento chirurgico che ripristina la tua visione, e il tuo medico può guidare il tuo recupero.

Lavora con un medico di cui ti puoi fidare. A NVISION, possiamo metterti in contatto con chirurghi esperti che possono eseguire la chirurgia di qualità che meriti, e i nostri medici sono comunicatori eccezionali che possono spiegare le tue opzioni in modo chiaro e veloce, in modo che tu possa prendere la decisione giusta per i tuoi occhi e la tua vita. Possiamo metterti in contatto con un medico nella tua zona. Basta contattarci per saperne di più.

We Promise Our Patients Peace of Mind
Consultation

During the consultation, we will ask you about your eye health history and your medications, and perform some tests. You will then be examined by the surgeon who will discuss your treatment options. Your personal Patient Counselor will help you throughout the process.

Your Counselor can review payment options and schedule you for surgery and related appointments, such as pre- and post-operative exams. Prior to your procedure you will have a dilated eye exam, and you should discontinue wearing your contact lenses and begin taking eye drops as instructed.

Procedure

Plan to be at the center for two to three hours the day of your procedure. ICL eye surgery is a fairly brief outpatient procedure. Your surgeon dilates your eyes, and gives you a local anesthetic to numb the area. A tiny incision is made, and the clear lens is slipped between your iris and your eye's natural lens. The day of your procedure should be a day of rest.

Post-Procedure

Your Patient Counselor will give you detailed post-operative instructions and eye drop regimen for your recovery. After ICL surgery, you'll need several follow-ups with your eye doctor. Visual recovery is rapid, and you can expect noticeable improvement within a day or two. Most patients are generally able to return to their normal activities within two or three days following their procedure.

Recovery Tracker: Aiutarvi a fare un recupero rapido dopo la chirurgia della cataratta. Royal College of Surgeons.

Recupero dopo la chirurgia della cataratta. (Aprile 2016). Acta Ophthalmologica.

Chirurgia della cataratta. American Optometric Association.

Questions to Ask Your Surgeon About Cataract Surgery Recovery. (Giugno 2017). American Refractive Surgery Council.

An OD’s Guide to Postoperative Cataract Care: Consigli pratici sia per i casi di routine che per quelli complessi. (Dicembre 2017). Rivista di Optometria.

Recupero: Chirurgia della cataratta. (Dicembre 2017). NHS.

Quanto tempo ci vuole per recuperare la visione completa dopo la chirurgia della cataratta? (Agosto 2015). American Academy of Ophthalmology.

Chirurgia della cataratta. (Marzo 2018). The Mayo Clinic.

Il ripristino visivo dopo la chirurgia della cataratta promuove il recupero funzionale e strutturale del cervello. (Aprile 2018). The Lancet.