Cos’è l’idroponica NFT? Guide To Nutrient Film Technique

Mentre tutti i sistemi idroponici offrono nuovi modi intriganti per coltivare le piante che i nostri antenati agricoltori non avrebbero nemmeno potuto sognare, l’idroponica NFT è l’unica che dipende da un flusso costante di liquido per nutrire le piante, con le loro radici che penzolano giù come se immergessero le dita dei piedi in un dolce torrente di montagna.

Non lasciate che il nome tecnico vi inganni nel pensare che sia un sistema difficile da padroneggiare. L’idroponica NFT è semplice da creare e da usare, una volta imparati alcuni principi di base. Quindi, sia che tu abbia appena iniziato con l’idroponica, o che tu abbia qualche esperienza ma voglia provare qualcosa di diverso, continua a leggere, e scopri come puoi produrre piante a crescita rapida con un sistema idroponico senza problemi basato sulla tecnica del film nutriente.

Che cos’è la NFT Hydroponics?

L’idroponica NFT è un metodo di coltivazione senza suolo in cui le radici delle piante sono sospese sopra un flusso di soluzione nutritiva che scorre continuamente e che fornisce loro tutta l’acqua, i nutrienti e l’ossigeno di cui hanno bisogno per sostenere una crescita rapida e sana delle piante.

Il termine “film nutritivo” si riferisce alla situazione ideale di avere un flusso costante e poco profondo di soluzione nutritiva che passa sopra le radici. Questo assicura che solo la parte inferiore della massa radicale sia immersa nella soluzione nutritiva, mentre la parte superiore viene lasciata esposta all’ambiente umido creato all’interno della camera di coltivazione, fornendo così alle radici un abbondante apporto di ossigeno.

Fornire abbondante ossigeno alle radici delle piante è uno dei concetti chiave dell’idroponica. Mentre le piante hanno bisogno di anidride carbonica per la fotosintesi, le loro radici hanno bisogno di ossigeno per facilitare l’assorbimento dei nutrienti. E quando le loro radici hanno un maggiore accesso all’ossigeno, le piante crescono più velocemente.

Come funziona un sistema idroponico NFT?

Nella tecnica idroponica del film nutriente, la camera in cui le radici crescono prende la forma di un canale simile a un tubo che è impostato su una leggera inclinazione in modo che la soluzione nutritiva vi scorra attraverso. Questi sistemi sono spesso costituiti da più canali di coltivazione perché c’è un limite alla lunghezza di un singolo canale per ragioni pratiche e prima che le sostanze nutritive comincino ad esaurirsi all’estremità più lontana.

Le piante sono situate in fori nella parte superiore del canale di coltivazione, quindi le radici sono sospese sopra la soluzione nutritiva all’interno della camera mentre la corona si estende al di sopra. Spesso non c’è bisogno di un terreno di coltura, con l’idroponica NFT, a parte i vasi di rete per sostenere le piante.

La soluzione viene pompata da un serbatoio all’estremità superiore del canale di coltivazione, e dopo aver attraversato la lunghezza del canale, viene restituita al serbatoio. La tecnica idroponica a film nutritivo è quindi un sistema chiuso che ricicla la soluzione nutritiva, permettendo di conservare l’acqua e le sostanze nutritive.

Perché scegliere la tecnica idroponica a film nutritivo?

Ci sono diverse ragioni per scegliere la tecnica idroponica a film nutritivo rispetto ad altri sistemi idroponici, che hanno a che fare soprattutto con la sua semplicità e facilità di utilizzo. Ecco alcuni dei suoi maggiori vantaggi:

  • Facile da costruire e mantenere
  • Facilmente adattabile a diversi spazi ed esigenze delle piante
  • Può essere costruito in modo relativamente economico
  • Nessun bisogno di terreno di coltura
  • Ridotta necessità di aerazione della soluzione nutritiva nel serbatoio, grazie alla circolazione costante
  • Nessuno sforzo con timer o cicli di irrigazione
  • Utilizza meno acqua e nutrienti grazie al riciclo della soluzione nutritiva

Quali sono gli svantaggi della tecnica idroponica con film nutritivo?

Uno svantaggio dell’idroponica NFT è la sua dipendenza dall’elettricità, con la pompa in funzione 24/7. E se c’è un’interruzione di corrente o un guasto alla pompa, le radici si seccheranno rapidamente e le vostre piante potrebbero essere gravemente danneggiate, anche se è solo un problema relativamente breve con il sistema.

L’altro svantaggio è che le piante più grandi, con sistemi di radici più sostanziali, e le piante fruttifere pongono sfide significative per la tecnica idroponica del film nutriente. Questi sistemi sono più adatti per le piante più piccole e a crescita rapida come la lattuga, le verdure a foglia, le erbe e poche altre piante che saranno raccolte prima che le radici crescano abbastanza da riempire il canale di crescita e bloccare il flusso della soluzione nutritiva.

Le piante da frutto sono problematiche per due motivi. In primo luogo, sono forti mangiatori, il che influenzerà il pH e i livelli di nutrienti della soluzione a ricircolo. Pertanto, ogni volta che avete piante in fase di fruttificazione, dovrete essere molto attenti a monitorare la soluzione per evitare carenze. In secondo luogo, è stato scoperto che la maggior parte delle piante da frutto e da fiore fanno meglio quando sono lasciate asciugare tra i cicli di irrigazione, quindi l’esposizione costante all’umidità che è fornita dalla NFT idroponica non è l’ambiente migliore per loro.

Se volete leggere di più su alcune delle altre forme di idroponica, o per una panoramica di idroponica per i principianti, visitate la mia sezione idroponica.

Guida fai da te alla tecnica del film nutritivo

Per costruire un sistema idroponico con tecnica del film nutritivo, avrete bisogno di questi componenti di base:

  • Canali di coltivazione
  • Piccoli cesti per contenere le piante
  • Serbatoio di soluzione nutritiva
  • Pompa sommergibile
  • Tubazione

Ora vediamo i dettagli per impostare ogni componente di un sistema NFT:

Canali di coltivazione

Come abbiamo visto, le camere di coltivazione per la tecnica idroponica a film nutritivo devono avere la forma di canali lunghi e sottili, posizionati su una leggera pendenza, per creare il flusso poco profondo di soluzione nutritiva che dà il nome al sistema. (Troverete una discussione sulla portata e la pendenza dei canali alla fine di questa guida fai da te.)

I tubi in PVC possono servire come camere di coltivazione, anche se non sono ideali, poiché il loro profilo curvo non fornisce il rapporto aria-nutrienti ottimale per stimolare la crescita. I materiali migliori per le camere di coltivazione del sistema NFT sono i canali che sono piatti sul fondo. In questo modo, è possibile creare un film di sostanze nutritive con una superficie più ampia da cui le radici possano nutrirsi, fornendo al contempo alla parte superiore della massa radicale una buona esposizione all’ossigeno all’interno della camera.

Le camere di coltivazione per questo sistema hanno fori lungo tutta la parte superiore per le piante. E idealmente, le cime saranno rimovibili in modo da poter monitorare facilmente la soluzione nutritiva, controllare se ci sono accumuli e blocchi nel flusso del liquido, e ispezionare la salute delle radici. Tuttavia, le coperture rimovibili non sono una necessità per una coltivazione di successo del sistema NFT.

Per quanto riguarda la lunghezza ideale dei canali di coltivazione, essi non dovrebbero misurare più di 35-40 piedi (circa 10-12 metri). Più a lungo, si rischia di privare le piante situate alle estremità dei canali da dove entra la soluzione, poiché le radici hanno assorbito i nutrienti dal flusso di soluzione lungo tutto il percorso. Le lunghezze più corte renderanno anche il vostro sistema più versatile in termini di utilizzo dello spazio, consentendo progetti di sistema come un singolo anello composto da una serie di canali, un circuito con canali in allineamento parallelo, e sistemi verticali.

C’è un’altra ragione per scegliere canali più corti: hanno meno probabilità di abbassarsi. Quando si imposta il sistema idroponico NFT, è necessario fare molta attenzione che i canali di coltivazione siano correttamente allineati alla pendenza desiderata e siano ben supportati. È una buona idea controllare l’integrità del sistema prima di iniziare a coltivare le piante, facendo scorrere l’acqua attraverso di esso. E dovreste continuare a fare attenzione ai cedimenti durante l’uso, in quanto ciò interromperà il flusso della soluzione nutritiva.

Cestini per tenere le piante in un sistema NFT

Si chiamano solitamente vasi a rete o bicchieri a rete, questi piccoli cestini sono usati nei sistemi idroponici che non richiedono alcun mezzo di coltivazione, nonché per iniziare le piante. Tengono le piante alla base del fusto e permettono alle radici esposte di crescere ed espandersi senza inibizioni all’interno della camera di coltivazione. Con l’eccezione dell’avviamento dei semi o delle talee, i cesti nella tecnica idroponica a film nutritivo di solito non contengono un mezzo di coltivazione, a causa del pericolo di marciume dello stelo.

Se si fa attenzione a far combaciare le dimensioni dei cesti e i fori in cui si inseriscono, sarà possibile trasferire le piante più grandi in canali di coltivazione più grandi o anche in diversi sistemi di coltivazione idroponica man mano che maturano e le loro esigenze cambiano.

Serbatoio della soluzione nutritiva

Come in ogni sistema idroponico, il serbatoio della soluzione nutritiva deve essere fatto di un materiale opaco, per impedire la crescita di alghe e batteri.

Se si colloca il serbatoio del sistema NFT nel punto più basso del sistema di ricircolo della soluzione nutritiva, non sarà necessario aggiungere una pompa o una pietra d’aria per arricchire di ossigeno la soluzione nutritiva. Mentre il liquido scende a cascata dalla linea di ritorno situata un po’ sopra il serbatoio, questa azione aererà costantemente la soluzione.

Tenete anche presente che dovrete monitorare il livello della soluzione nel serbatoio così come il pH e i livelli di nutrienti della soluzione e fare le regolazioni necessarie.

Pompa sommergibile

Con la tecnica idroponica del film nutriente, avete bisogno di una pompa affidabile, poiché sarà continuamente in funzione per mantenere la soluzione che scorre in tutto il sistema. Non è necessario che sia una pompa ad alta potenza, poiché l’obiettivo è quello di creare solo un sottile strato di liquido che scorre attraverso i canali di coltivazione. Quindi vorrete scegliere una pompa sommergibile con il più basso numero di litri all’ora che abbia la capacità di pompare la soluzione dal serbatoio fino all’entrata del primo canale di coltivazione nel circuito, che sarà il punto più alto del sistema. Da lì, la soluzione scenderà attraverso il circuito e alla fine tornerà al serbatoio, sotto la forza di gravità.

Un’altra considerazione nella scelta di una pompa per il vostro sistema NFT è che potreste volerne una che abbia una portata regolabile che potete facilmente modificare in base alle mutevoli esigenze delle vostre piante man mano che crescono.

Tubazione

La quantità di tubi di cui avrete bisogno dipende dal design del vostro sistema. Un semplice sistema NFT a camera singola richiederà, come minimo, abbastanza tubi per trasportare la soluzione dal serbatoio all’estremità superiore del canale di coltivazione, che potrebbe essere impostato per svuotarsi direttamente nel serbatoio.

Considerazioni sulla portata del sistema NFT e sulla pendenza del canale

In un sistema idroponico NFT, i canali di coltivazione sono impostati con una leggera inclinazione per creare una velocità di flusso che risulta in un flusso molto poco profondo di soluzione nutritiva. Come regola generale, la portata nei tuoi canali dovrebbe essere di circa 1 litro al minuto, che è circa 0,26 galloni al minuto o poco meno di 16 galloni all’ora. Tuttavia, è possibile avere una portata di 0,5 litri al minuto o di 2 litri al minuto senza sviluppare squilibri di nutrienti.

Per ottenere questa gamma di portate, il rapporto di pendenza del canale dovrebbe essere tra 1:30 e 1:40, il che significa che per ogni 1 pollice (o ogni 1 centimetro) di differenza di altezza, si hanno 30-40 pollici/centimetri di lunghezza.

I sistemi idroponici con tecnica a film nutritivo sono facilmente regolabili alle mutevoli esigenze delle piante semplicemente modificando la portata della soluzione attraverso i canali di coltivazione. Ci sono diversi modi per farlo:

  • Progetta il tuo sistema in modo da poter regolare la pendenza dei canali di coltivazione
  • Progetta il tuo sistema in modo da includere scarichi regolabili sul fondo dei canali di coltivazione
  • Usa una pompa con una portata regolabile
  • Posiziona delle valvole in linea alle entrate dei

Iniziare le piante in un sistema idroponico NFT

Questa capacità di modificare la portata dei canali di coltivazione è particolarmente utile se pensi di iniziare le piante nel tuo sistema NFT piuttosto che iniziarle in un vivaio e trapiantarle dopo che hanno radicato.

Per far partire i vostri semi o le vostre talee, dovrete usare un terreno di coltura nei vostri cesti per sostenere le piante e assicurare che ricevano l’umidità e le sostanze nutritive di cui hanno bisogno. Scegliete un substrato che ha meno probabilità di impregnarsi d’acqua, come i cubetti di oasis, i trucioli di cocco o la perlite.

Per favorire la radicazione, aumentate il volume della soluzione che scorre attraverso i canali di coltivazione, riducendo al contempo la portata. Cioè, vuoi che il livello di soluzione nei canali sia un po’ più alto, ma la velocità del flusso sia più bassa. Assicurati solo di non alzare troppo il livello, perché devi avere ancora molta aria nella camera di coltivazione. Se alzi il livello, dovresti anche aumentare l’aerazione del liquido nel serbatoio con una pompa ad aria e una pietra d’aria per assicurarti di avere la quantità ottimale di ossigeno disponibile per le radici che si stanno formando.

Questo metodo di radicazione può effettivamente accelerare il ciclo di produzione della tua coltura.

Ci sono sistemi idroponici di tecnica del film nutritivo disponibili per l’acquisto?

Ci sono diverse aziende che producono e vendono sistemi idroponici NFT completi. Ecco alcuni di loro:

CropKing offre una varietà di sistemi NFT a prezzi accessibili, compresi i piccoli sistemi introduttivi che sono adatti per i principianti idroponici casa e hobbisti, insieme con i componenti del sistema e forniture di crescita.

HydroCycle Hobby NFT Lettuce Systems sono un altro buon posto per chi è nuovo alla tecnica idroponica film nutriente per iniziare.

Anche se orientata verso i coltivatori commerciali, American Hydroponics offre diverse versioni più piccole dei suoi sofisticati sistemi NFT per i coltivatori domestici e per le classi, nonché servizi di consulenza e progetti personalizzati.