Cinque migliori spezie per l’artrite

Ott 16, 2019

Certi alimenti sono stati identificati come antinfiammatori e possono aiutare a ridurre il dolore cronico per chi soffre di artrite. Un modo semplice per incorporarli nella vostra dieta è attraverso le spezie. E anche se un pizzico di cannella sul vostro toast non sarà super utile, molte di queste spezie possono dare un bel colpo quando le consumate durante la giornata. Per fortuna, l’autunno è arrivato ed è il momento perfetto per sperimentare tutti questi grandi sapori. Ecco alcune spezie da considerare nella vostra cucina questo autunno.

Tumeric

La curcuma è una spezia di colore giallo vivo che si trova spesso nella cucina indiana, ed è disponibile in qualsiasi negozio di alimentari. La curcuma è stata usata per secoli come medicina per trattare ferite, infezioni e raffreddori. La ricerca ha dimostrato che la curcumina, un composto della curcuma, può ridurre l’infiammazione nel corpo.

L’aglio

L’aglio è una gustosa aggiunta a qualsiasi piatto. Non solo aggiunge una tonnellata di sapore, ma fa anche bene! Gli studi dimostrano che “gli effetti sulla salute dell’aglio alimentare sono stati utilizzati nel corso dei secoli per offrire protezione contro le infezioni, le malattie cardiache e il cancro”. L’aglio contiene anche il diallil disolfuro, un composto antinfiammatorio che limita gli effetti delle citochine pro-infiammatorie. Pertanto, l’aglio può aiutare a combattere il dolore, l’infiammazione e i danni alla cartilagine dovuti all’artrite. Assicuratevi di andare per l’aglio fresco dalla sezione prodotti del vostro mercato perché i conservanti e la lavorazione possono ridurre la sua forza.

Zenzero

È possibile acquistare lo zenzero in polvere o come radice fresca nella maggior parte dei supermercati. Lo zenzero è stato usato come medicina tradizionale per trattare il mal di stomaco e il mal di testa. Le proprietà antinfiammatorie dello zenzero sono state propagandate per secoli, e studi scientifici lo hanno confermato.

Pepe di Caienna

I peperoncini contengono composti naturali chiamati capsaicinoidi, che hanno proprietà antinfiammatorie. Il pepe di Caienna e altri peperoncini secchi rendono più piccanti le salse, le marinate e gli sfregamenti. I peperoncini possono essere piccanti, quindi vacci piano all’inizio. Non solo il pepe di cayenna può aiutare con il gonfiore dell’artrite, ma darà al vostro piatto un calcio delizioso.

Cannella

La cannella è più di un ingrediente gustoso nelle nostre torte e biscotti. La cannella contiene cinnamaldeide e acido cinnamico, entrambi con proprietà antiossidanti che aiutano a ostacolare i danni alle cellule. La cannella è un’aggiunta deliziosa alla farina d’avena o ai frullati, ma da sola non è abbastanza forte. Tuttavia, usata in combinazione con altri cibi e spezie, può offrire un effetto cumulativo e terapeutico nel corso della giornata.

Ricorda che quando si tratta di provare una nuova spezia, inizia in piccolo e aggiungine altre dopo aver provato il tuo piatto. E in cucina, una buona regola è che il fresco è meglio. C’è un’ampia varietà di cibi che si possono aromatizzare: strofinamenti e marinate, spruzzate su verdure al vapore, mescolate nella pasta o aggiunte a zuppe e stufati. Condite i vostri piatti questo autunno, e assicuratevi di farci sapere tutte le vostre spezie anti-infiammatorie preferite sulla nostra pagina Facebook.