A che età gli uomini diventano calvi?

Altre cause di perdita dei capelli

Mentre la calvizie maschile è senza dubbio la condizione più comune, non è l’unica causa di perdita dei capelli. Se hai letto dell’alopecia androgenetica, ma non sei del tutto sicuro che sia la ragione per cui stai perdendo i capelli, le seguenti sono altre tre cause principali di perdita di capelli.

Alopecia areata

L’American Academy of Dermatology descrive l’alopecia areata come un disturbo autoimmune in cui il corpo attacca i follicoli dei capelli per impedirne la crescita. In questa condizione, la perdita di capelli si verifica in chiazze e può cadere improvvisamente. Le persone con l’alopecia areata possono anche sperimentare la perdita totale dei capelli, ma questo è abbastanza raro.

La maggior parte dei malati ha la condizione solo durante l’infanzia o l’adolescenza. In molti casi, i loro capelli ricrescono anche senza alcun trattamento. Quindi, quando si pone la domanda “a che età gli uomini diventano calvi?”, la risposta è che alcuni possono effettivamente iniziare a perdere i capelli già dall’infanzia, ma non è necessariamente permanente.

A differenza dell’alopecia androgenetica, che colpisce solo i capelli sul cuoio capelluto, l’alopecia areata può colpire anche tutti i capelli del corpo, dalle ciglia e le sopracciglia alla barba, le basette e persino i peli all’interno del naso e delle orecchie.

Stress

Anche se lo stress può causare una lieve perdita di capelli, spesso inizia a risolversi una volta gestita la fonte della tensione. Se sei sotto una notevole quantità di stress, è possibile soffrire di una condizione chiamata telogen effluvium. Lo stress può interrompere il ciclo di crescita dei capelli e farli cadere più rapidamente costringendo i follicoli piliferi alla fase di riposo. Non c’è stata alcuna ricerca conclusiva sul fatto che lo stress acceleri ulteriormente il tasso di calvizie maschile.

Medicinali

Alcuni farmaci possono anche causare una significativa e talvolta improvvisa perdita di capelli. Se vi sono stati prescritti farmaci per l’acne che contengono isotretinoina, il Journal of Cosmetic Dermatology dice che la perdita di capelli potrebbe essere un effetto collaterale. Tenete a mente che questo è probabile che si verifichi solo se avete preso il farmaco per un po’ di tempo o in dosi elevate. Tuttavia, se sospetti che un farmaco stia influenzando i tuoi capelli, vale la pena parlare con il tuo medico o dermatologo di alternative.

Secondo gli studi della rivista Haematologica e del British Journal of Haematology, gli antibiotici possono abbassare i livelli di vitamine del complesso B e di emoglobina, il che può causare anemia e impedire un apporto ottimale di sangue ai tessuti. Questo è di solito un problema temporaneo, tuttavia, e qualsiasi perdita di capelli come risultato dell’assunzione di antibiotici dovrebbe cessare una volta che si smette di prenderli.

Uno studio nella rivista Dermatologic Clinics ha riferito che gli anticoagulanti e i farmaci che regolano la pressione sanguigna possono anche causare la perdita di capelli. Altri farmaci che possono indurre l’alopecia includono farmaci per la chemioterapia e alcuni contraccettivi e antimicrobici. Anche gli antidepressivi e gli stabilizzatori dell’umore sono stati identificati come farmaci che possono causare la perdita di capelli come effetto collaterale del trattamento.

Se siete preoccupati per il vostro diradamento dei capelli, controllate con il vostro medico sia la prescrizione che i farmaci da banco. Potresti scoprire che le tue preoccupazioni sono messe a letto da qualcosa di semplice come cambiare le tue pillole.