5 Migliori pratiche dei social media per le organizzazioni non profit

Sembra che ci siano un centinaio di nuovi blog pubblicati ogni giorno che elencano consigli sui social media. Questo lascia che uno si chieda dove le migliori pratiche dei social media per le organizzazioni nonprofit rientrano nel mix. La verità è che le presenze sociali aziendali e nonprofit sono diverse, ed eccellere nel mondo nonprofit richiede un diverso insieme di regole.

1) Le immagini sono tutto

Immagini accattivanti e che suscitano emozioni sono importanti nelle pagine di raccolta fondi e nelle e-mail. Nel mondo dei social media, tuttavia, sono cruciali. Le persone amano vedere e condividere foto che le fanno sentire bene.

Con questo in mente, fai un punto di riferimento per scattare foto ad ogni evento. Che si tratti di un’asta di beneficenza o di consegnare un assegno, crea sempre una memoria digitale. Basta una sola grande immagine sui social media per diffondere il tuo messaggio a un pubblico completamente nuovo.

2) Raccogli le informazioni sui social media dei donatori

Avere le informazioni sui social media di un donatore può aprire nuovi mondi per le organizzazioni non profit. Non solo ti permette di personalizzare i tuoi messaggi, ma puoi anche usare le informazioni per migliorare il targeting e trovare i social influencer.Insieme alle grandi immagini, questa è un’altra best practice dei social media per le organizzazioni non profit che non può essere trascurata.

3) Rimani coerente con i post

Questa è forse una delle best practice più facili da spiegare e implementare. Rimanere sempre coerenti con i post sui social media. Un minimo di due o tre post al giorno manterrà i seguaci impegnati e assicurerà che tu sia sempre nei loro pensieri.

4) L’impegno non è una strada a senso unico

È fantastico quando i donatori e i seguaci commentano e condividono i tuoi post. Tieni a mente, però, che questa relazione non dovrebbe essere a senso unico. Quando qualcuno commenta o pubblica sulla tua bacheca, fai in modo di rispondere. Qualcuno ha inviato una foto? Condividila sui tuoi account!

5) Condividi storie

Si può essere tentati di pubblicare solo richieste di donazioni sui social media, ma questo allontanerà rapidamente i tuoi seguaci. Usate questa piattaforma per condividere storie di successo insieme a immagini. I donatori vogliono vedere che quello che stanno facendo significa qualcosa.

Successo del no-profit e dei social media

A prescindere da quello che affermano alcuni detrattori, il no-profit e i social media sono un connubio perfetto. Naturalmente, una strategia fallimentare è una strategia fallimentare indipendentemente dalla piattaforma. Se ci si attiene rigorosamente alle migliori pratiche dei social media per le organizzazioni non profit con risultati comprovati, però, ci si assicurerà che la propria organizzazione non sia mai a corto di coinvolgimento dei donatori.